Pubblicità

Natale nella Taranto sotterranea e notte bianca dell’archeologia

Una serie di attività, per tutto il periodo festivo, in quella parte di città meno conosciuta. Debutta- in versione natalizia- il progetto di archeologia urbana Taranto Sotterranea: visite guidate, mostre fotografiche, installazioni, teatro, racconti, giochi per bambini e molto altro. Un calendario ricchissimo, che partirà il 22 dicembre per concludersi il 6 gennaio.

Tutto questo, con un momento clou, quello della Notte Bianca dell’Archeologia, in programma il 29 dicembre. L’iniziativa è inserita nel cartellone di eventi del Comune di Taranto ed è possibile grazie all’impegno delle cooperative Ethra, Nove Lune e Polisviluppo costituitesi in ATI (Assiociazione Temporanea d’Imprese) e che, da anni, operano sul territorio per valorizzarne l’immenso patrimonio culturale.

Siamo molto emozionati- commentano i promotori- perché questa è una vera e propria sfida. Non è facile scommettere su queste iniziative, ma noi vogliamo crederci. Taranto è storia, è bellezza, è una città che può continuamente sorprendere”. Del circuito fanno parte aree archeologiche di grandissimo interesse e valore: da quella di via Marche alle Tombe a camera di via Pio XII, via Pasubio, via Umbria e via Sardegna, senza dimenticare la Cripta del Redentore e la Tomba degli Atleti. Inoltre, le iniziative coinvolgeranno anche la Domus di via Nitti, la Villa Peripato e la città vecchia, con gli ipogei di via Cava. Insomma, la Taranto che non ti aspetti, spesso difficilmente fruibile, ma ora interessata da un nuovo corso e da una nuova attenzione, grazie anche all’impegno del Comune, in sinergia con professionisti del settore, convinti di voler fare qualcosa di importante per la città. Il programma completo delle visite guidate e delle aperture dei siti archeologici nel periodo delle festività è repertibile sulla pagina Facebook Taranto Sotterranea (singolo ingresso 1.50 euro, visita guidata 4 euro).

Per quanto riguarda la Notte Bianca dell’Archeologia, si tratta di un’esclusiva per la Puglia e prevede reading teatrali, visite guidate teatralizzate, ricostruzioni storiche, attività ludico-laboratoriali, mostre fotografiche, degustazioni e installazioni artistiche. Biglietto 10 euro, gratis per i bambini fino a 8 anni, ridotto 4 euro dagli 8 ai 14 anni. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’associazione Terra e grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Intanto, i primi appuntamenti da segnare sono- in ordine di tempo- venerdì 22 dicembre con l’inaugurazione dell’allestimento fotografico nell’area archeologia di via Pasubio (visibili immagini degli scavi e delle attività che portarono alla scoperta, alla messa in luce e al restauro della grande tomba a camera), nella tomba a camera dipinta di via Pio XII (allestimento e installazione “site specific” dell’artista Ezia Mitolo), nella tombe di via Pio XII, Pasubio, Umbria e Sardegna mostra fotografica su territorio e beni culturali del fotografo Emilio Cattolico). Il 23, inoltre, sarà possibile l’apertura straordinaria dei siti di via Marche e Pio XII (dalle 17 alle 20) e la vista guidata (alle 10.30 e alle 12.45) nell’area archeologica di Via Marche, nelle tombe a camera gemine di via Sardegna e della Cripta del Redentore.

Festa della Luna Piena a Ostuni

luna

Sabato 13 Agosto in scena Festa della Luna Piena. Teatro, musica, danza, Zopf!

Questo è l’appuntamento dell’estate! Vieni alla Luna a passare tutta la notte con amici vecchi e nuovi! Si balla, si ride, ci si meraviglia con Compagnia Baccalà, Les Trois Lézards, I Nuovi Scalzi, Quartetto Vince Abbracciante, Jules Ferré…Quest’anno torna KLANGHEIMLICH (CH)

E come sempre si finisce con il magico Zopf di Pia. Indimenticabile…

Sabato 13 Agosto –  dalle 19,30 all’alba. La Luna nel Pozzo – Contrada Foragno sn, Ostuni. Ingresso 18/14/10 euro prenotazione obbligatoria – tout public. Info 0831 330353 – 3315881790

Calici di Stelle: Vino e spettacoli a Sava

calici di stelle

Conto alla rovescia per l’edizione 2022 di “Calici di Stelle”: molte le iniziative in programma il 10 agosto a partire dalle ore 20:00 e fino a notte fonda.

In Via M. Del Prete: padiglioni espositivi per la degustazione di vino DOCG e DOC Primitivo di Manduria e IGT Salento e IGT Tarantini. in Piazza Risorgimento si potrà ballare la nostra musica popolare: la pizzica.

Presso Parco Sassi si terranno osservazioni delle stelle a cura del Gruppo Astrofili Salentini GAS. In Piazza Spagnolo Palma, degustazione di prodotti della gastronomia locale. In Piazza San Giovanni, intrattenimento comico con Rocco il gigolò (da Zelig) e Sergio Giuffrida (colorado), e intrattenimento musicale con l’Orchestra Mancina. Non mancate!!

Sava (Taranto), Centro Cittadino di Sava. Ore 20:00, ingresso libero.

Con i suoi 17.000 abitanti, Sava é una cittadina di pianura, situata a metá strada tra Taranto e Lecce e ad 11 km dal mar Jonio. Di particolare interesse, é la Chiesa Madre, costruita tra il XVI e il XVII secolo con il campanile in stile tardo barocco.

Festival del Cabaret. Pioggia di Comici a Martina Franca

festival del cabaret

Si svolgerà dal 26 al 28 agosto, nella cornice dell’ateneo Bruni di Martina Franca, il Festival del Cabaret città di Martina Franca. Si arriverà alla 26esima edizione, dopo la sbronza della festa del venticinquennale, in cui ci saranno dei cambiamenti significativi con una kermesse sempre più raffinata e di ricerca.

La prima novità di un festival che comincia con un nuovo ciclo riguarderà la conduzione. La presenza rosa sarà affidata a Valeria Graci, conosciuta al grande pubblico nel duo Katia e Valeria, ma sopratutto come inviata di “Striscia la notizia”, che quest’anno ha anche presentato al fianco di Gerry Scotti. E con lei ci sarà il capitano Mauro Pulpito, reduce da un’esaltante stagione a “Pomeriggio Norba”, che timbrerà il suo ventesimo cartellino alla guida del Festival.

Il programma del Festival del Cabaret

Nutrito, al solito, il cast degli ospiti. Si partirà alla grande venerdì 26 agosto, con il premio “Sirio” (in onore alle sue origini tarantine) a Giobbe Covatta, che salirà sul palco per la prima volta al Festival.

Ci saranno, ancora, i “Senso d’oppio”, coppia di punta di Zelig, che ci farà ridere con i sensi comuni che accompagnano la nostra vita. E chiuderanno le esibizioni di giornata i due ospiti fissi del Festival: Andrea Di Marco, un amico del festival che torna in valle d’Itria dopo quattro anni, e Marco Colonna, capocomico del format “Ragù”, la comicità in salsa pugliese.

Sabato 27 agosto, ospite di punta sarà il romano Francesco De Carlo, rappresentante della stand up comedy, conosciuto nel programma cult “Tutta colpa della Brexit, che ci divertirà con le sue peripezie nel Regno Unito.

E tornerà a Martina Franca il monologhista palermitano Francesco Rizzuto, che tutti abbiamo amato nei panni del vigile e per tante altre caratterizzazioni legate al quotidiano.

Domenica 28 agosto, c’è grande attesa per il premio “città di Martina Franca”, che quest’anno onorerà la carriera di un vero e proprio giullare della comicità, Paolo Rossi che riceverà il premio del neo sindaco Gianfranco Palmisano.

Si potrà gustare la raffinata comicità di Antonio Ornano, conosciuto al grande pubblico televisivo come il “Professor Ornano”, pronto a studiare l’evoluzione “dell’animale uomo”. E come da tradizione, ci sarà la passerella d’onore per il vincitore dell’ultimo festival, il barese Daniele Condotta.

Non mancherà, nelle tre giornate, la gara tra comici emergenti. Questi i 12 finalisti: Nikolas Albanese (Milano), Chiara Anicito (Catania), Andrea e Simone (Roma), Fabio Baldieri (Roma), Emanuele Campasano (Napoli), Enrico Paris (Roma), Stefania Pellegrino (Caserta), Ciro Salatino (Napoli), Max Samaritani (Milano), Federico Sanfrancesco (Lecce), Giuseppe Scoditti (Bari), Andrea Zimotti (Bergamo).

Riconfermata, infine, l’Orchestra Mancina, che, con la sua energia, farà da colonna sonora al Festival.

Vincenzo Albano sarà ancora una volta presente, nelle tre serate, con la sua telecamerina e con il suo “Comic tube 2.0” per proporre, attraverso i canali social del Festival, interviste, aneddoti e curiosità, regalandoci incursioni nel dietro le quinte e sul palco.

Aspettando il Festival – around Martina

Una importante novità di questa 26esima edizione sarà, invece, una sorta di anteprima del Festival, itinerante, che si svolgerà nelle principali contrade martinesi (ingresso libero, start ore 21.30). “Aspettando il Festival – around Martina”, questo il format fortemente voluto dell’amministrazione comunale che proporrà quattro serate esclusive nelle più popolose contrade dell’agro con dei big assoluti: Renato Ciardo (11 agosto, contrada Carpari), La Ricotta (17 agosto, contrada Ferrari), Nando Timoteo (18 agosto, contrada San Paolo), Dino Paradiso (24 agosto, contrada Montetullio).

Info e biglietti

Questi i prezzi per assicurarsi un posto al Festival acquistabili on line e nelle prevendite abituali del circuito “Vivaticket” o direttamente presso la sede dell’Associazione Sirio sita in Viale Europa, 123 a Martina Franca: abbonamento tre serate € 55, singoli biglietti per le serate di venerdì e sabato € 20, singolo biglietto per la finale di domenica € 25, più i diritti di prevendita.

Maggiori informazioni sul sito www.festivaldelcabaret.com o al numero WhatsApp dedicato 360371666.

Malika Ayane in Concerto a Taranto

Malika Ayane

Malika Ayane attesa al MediTa Festival. Taranto come faro musicale che illumina il Mediterraneo, quel “mare sonante” cantato da Omero, luogo di interconnessione culturale e culla della rinascita dei popoli.

È qui, nel cuore del Mediterraneo, a Taranto, che torna per la sua terza edizione il MediTa Festival, rassegna che fa delle sonorità, della rivoluzione concettuale, dell’avanguardia della musica che al pop associa la storia dello stile orchestrale attraverso la fusione tra nuovi linguaggi e Orchestra della Magna Grecia, i suoi tratti distintivi.

Anche in questa edizione, il Festival mira a diventare ancora una volta uno straordinario punto di incontro per le culture del mare nostrum. Sulla Rotonda del Lungomare, nel weekend del 9, 10 e 11 settembre tre artisti di livello nazionale e internazionale come Achille Lauro, Loredana Bertè e Malika Ayane si esibiranno insieme a 50 elementi dell’Orchestra della Magna Grecia, ideatrice e promotrice della rassegna.

Il pop e la musica contemporanea incontrano il virtuosismo di ottoni e archi, simulando il mélange di popoli che si affacciano sul “lago d’Europa”, quello che il filosofo tedesco Ernst Jünger definiva “grande patria e dimora antica”. Ed è proprio il pensiero di Taranto al centro di una grande rete che unisce con la sua musica le terre che il Mediterraneo “divide”, quello che ha fatto nascere l’idea di una manifestazione come il MediTa Festival.

Malika Ayane a Taranto

Gran finale domenica 11 settembre con la voce soft ed elegante di Malika Ayane con l’Orchestra Magna Grecia diretta dal Maestro Valter Sivilotti.

La cantautrice milanese, arrivata al successo prima con “Feeling better” e poi con “Come foglie”, porterà sul palco della Rotonda del Lungomare la sua esperienza, costellata da vere e proprie perle come “Tre cose” e “Ti piaci così”, portata anche a Sanremo nel 2021.

Il suo sound ricercato ed eclettico, si mescolerà alla perfezione con le sfumature sonore che l’Orchestra della Magna Grecia saprà “cucirle” addosso.

Informazioni e biglietti

ABBONAMENTI MEDITA FESTIVAL 2022
SETTORE A 61€ + diritti di prevendita
SETTORE B 47€ + diritti di prevendita
Sconto del 20% per bambini fino ai 12 anni.

I ticket sono disponibili online https://bit.ly/3d4LiXS e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto.

A partire dal 12 agosto sarà attiva la vendita dei singoli biglietti, anche nel SETTORE A, sulla piattaforma Ticketsms e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto. Info al numero 392 9199935.

Loredana Bertè in Concerto a Taranto

Loredana Bertè

Loredana Bertè attesa al MediTa Festival. Taranto come faro musicale che illumina il Mediterraneo, quel “mare sonante” cantato da Omero, luogo di interconnessione culturale e culla della rinascita dei popoli.

È qui, nel cuore del Mediterraneo, a Taranto, che torna per la sua terza edizione il MediTa Festival, rassegna che fa delle sonorità, della rivoluzione concettuale, dell’avanguardia della musica che al pop associa la storia dello stile orchestrale attraverso la fusione tra nuovi linguaggi e Orchestra della Magna Grecia, i suoi tratti distintivi.

Anche in questa edizione, il Festival mira a diventare ancora una volta uno straordinario punto di incontro per le culture del mare nostrum. Sulla Rotonda del Lungomare, nel weekend del 9, 10 e 11 settembre tre artisti di livello nazionale e internazionale come Achille Lauro, Loredana Bertè e Malika Ayane si esibiranno insieme a 50 elementi dell’Orchestra della Magna Grecia, ideatrice e promotrice della rassegna.

Il pop e la musica contemporanea incontrano il virtuosismo di ottoni e archi, simulando il mélange di popoli che si affacciano sul “lago d’Europa”, quello che il filosofo tedesco Ernst Jünger definiva “grande patria e dimora antica”. Ed è proprio il pensiero di Taranto al centro di una grande rete che unisce con la sua musica le terre che il Mediterraneo “divide”, quello che ha fatto nascere l’idea di una manifestazione come il MediTa Festival.

Loredana Bertè a Taranto

Sabato 10 settembre sarà la volta di un’autentica regina della musica italiana, Loredana Bertè, in grado di far appassionare alle sue canzoni tante generazioni, anche le più giovani.

Grinta, esuberanza e personalità da vendere per un’artista che sa sempre come reinventarsi, definita Pasta Queen da Andy Warhol e Pettirosso da combattimento da Fabrizio De André. Tra i suoi successi storici “E la luna bussò” e “Sei bellissima”, la più rock delle cantautrici italiane è stata da allora sempre un passo avanti rispetto a mode e stili, anticipando tempi e contenuti del panorama musicale italiano e internazionale.

Informazioni e biglietti

ABBONAMENTI MEDITA FESTIVAL 2022
SETTORE A 61€ + diritti di prevendita
SETTORE B 47€ + diritti di prevendita
Sconto del 20% per bambini fino ai 12 anni.

I ticket sono disponibili online https://bit.ly/3d4LiXS e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto.

A partire dal 12 agosto sarà attiva la vendita dei singoli biglietti, anche nel SETTORE A, sulla piattaforma Ticketsms e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto. Info al numero 392 9199935.

Notte Bianca di Castellaneta: shopping, spettacoli e degustazioni

notte bianca di castellaneta

Sabato 13 agosto la Notte Bianca di Castellaneta, realizzata in collaborazione con la Confcommercio e col Patrocinio dal Comune di Castellaneta, Assessorato alla Cultura e Spettacolo, offrirà grandi occasioni d’acquisto e affari unici, con prezzi scontatissimi in tutti i negozi.

Ogni via del Centro sarà divisa in piccoli quartieri, nei quali saranno aperti fino a tardi sia i negozi, sia gli stands del Mercatino di Santeramo Antica.

Gli artisti di strada Pachamama, offriranno spettacoli itineranti coi trampolieri in bianco, la “Banda Risciò”, giocoleria comica, bolle di sapone e spettacolo di fuoco.

Si potrà passeggiare tra le vie di Castellaneta e dedicarsi allo shopping, tra una degustazione di prodotti tipici locali e qualche fresca bevanda.

Non mancheranno la buona musica dal vivo, i dj set e tante sorprese.

Rhove il 10 agosto a Taranto

10 AGOSTO Tranquilla Maman, saremo con RHOVE e staremo tutti SHAKERANDO allo Yachting Club di Taranto.

 

Che si fa stasera? Fai un salto a Grottaglie: tra uva e ceramica, prova l’Agri Gelateria con il gelato agricolo naturale e il gelato a km zero

Sono giorni frenetici a Taranto, tanti gli eventi in programma in riva allo ionio, sulla litoranea, ma anche a Martina Franca e nel resto dell’entroterra. A Grottaglie in questi giorni è possibile visitare la Mostra della Ceramica nel centro storico e partecipare alla festa dell’Uva da Tavola.

Nota per la produzione di ceramiche artistiche e per la produzione di uva da tavola la cittadina di Grottaglie sorge a valle della Murgia meridionale, al confine con la provincia di Brindisi.

Se vi trovate da queste parti vi consigliamo di non perdervi il Quartiere delle Ceramiche e il centro cittadino: qui una fontana monumentale lancia l’acqua dai tanti capasoni posizionati all’interno. Si tratta di antiche ed enormi giare che venivano utilizzate come contenitori per l’olio o il vino. 

Proseguendo su Viale Matteotti all’altezza di via Parini trovate uno dei laboratori del gusto di Gelida Voglia. Si tratta di una Agri Gelateria che realizza il gelato agricolo naturale e il gelato a km zero.

Molti ingredienti sono completamene a km 0: l’uva da tavola di Grottaglie per esempio e poi gli agrumi, il latte bio, le marmellate, i frutti di bosco, l’olio extravergine biologico sono tutti prodotti nelle campagne dei paesi limitrofi.

In questo weekend potrete lasciarvi trasportare dalle emozioni gustando il gelato al pecorino, miele e fioroni piccanti, oppure il gelato all’uva Vittoria di Grottaglie e la menta.

Ma non solo… il laboratorio offre tantissimi gusti sfiziosi e che difficilmente troverete in altri posti: il gelato alla Mela San Giovanni e Pera Coscia con glassa di Mele Annurche, il gelato alla Cupeta Salentina, il gelato all’Anguria Ninja, il gelato al Gelso Rosso della valle dell’Etna.

Il gelato viene prodotto con le migliori eccellenze locali che la terra sa offrire e portate direttamente dal contadino e dalle piccole realtà agricole del territorio nel laboratorio artigianale. Il laboratorio di produzione è a vista ed il gelato viene prodotto quotidianamente, sempre con la massima attenzione per la qualità delle materie prime.

Cosa aspettate? Date una svolta alla serata: toglietevi questo sfizio goloso!

Festa del Peperoncino a Torre Santa Susanna

peperoncino

Sabato 6 agosto, alle 21:30, dopo due anni di stop forzato, torna l’appuntamento più piccante dell’estate e torna in pieno centro, in largo Convento a Torre Santa Susanna. Stiamo parlando dell’undicesima edizione della “Festa del Peperoncino… Il Ritorno”.

Il fermo imposto negli scorsi anni dalla pandemia, non ha spento l’entusiasmo degli organizzatori che hanno voluto portare in centro città l’evento per far rivivere a tutti i torresi e non solo, la bellezza della festa che nelle passate edizioni, ha portato nel piccolo paese del brindisino migliaia di curiosi e appassionati del peperoncino.

Durante la serata si potranno gustare specialità piccanti e non, grazie alla presenza di stand gastronomici con street food e street beer.

Gusto, divertimento ma anche solidarietà e sensibilizzazione con, in apertura della serata, “Donne Insieme”, momento informativo che vedrà protagoniste l’Associazione di Danza Sportiva Marika Dance School di Erchie, l’Associazione Fiorediloto, la delegazione AVIS “Dr. Emilio Antonucci” di Torre S.Susanna, la Fondazione ANT delegazione “Rosanna Lodeserto” di Torre Santa Susanna e la Delegazione Brindisi-Torre della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica.

Grande attesa anche per la gara per mangiatori di peperoncino con la presenza di Carmelo Francavilla Campione Pugliese e il piccantissimo Jack Pepper, Guinnes Word Record.

Per la musica dal vivo l’appuntamento è con Piotta e la sua band.

Festa in Masseria a Latiano. Prodotti tipici e Musica popolare

festa in masseria

Domenica 7 agosto al via la XXIX edizione della Festa In Masseria organizzata dalla Pro Loco di Latiano col patrocinio dell’Amministrazione Comunale, il Gal Terra Dei Messapi, Idea Radio, e gli operatori del Servizio Civile Universale.

Ritorna, come da tradizione, il tipico evento rurale nello scenario della Masseria Marangiosa. La manifestazione, ormai da anni, si prefigge lo scopo di esaltare e promuovere il sapore della vita in Masseria.

Una serata all’insegna della cultura, dell’enogastronomia e del divertimento. Quest’anno ad animare la festa vi sarà il gruppo SIAKA. Il gruppo riproporrà un viaggio nella musica popolare salentina.

Protagonisti della serata saranno i prodotti caseari e altre delizie quali carne alla brace, birra alla spina e sangria.

Una serata simbolo di tradizione ma che lascia spazio anche all’innovazione grazie ad un gioco fotografico denominato “Scatti in Masseria”. L’iniziativa invita tutti i partecipanti a divertirsi scattando delle foto simpatiche della festa e postarle su Facebook utilizzando l’hastag #FestainMasseria2022 e taggando la Pagina Pro Loco Latiano. La più significativa sarà premiata, il giorno dopo, con dei prodotti tipici della masseria Marangiosa.