Home Blog

Natale nella Taranto sotterranea e notte bianca dell’archeologia

Una serie di attività, per tutto il periodo festivo, in quella parte di città meno conosciuta. Debutta- in versione natalizia- il progetto di archeologia urbana Taranto Sotterranea: visite guidate, mostre fotografiche, installazioni, teatro, racconti, giochi per bambini e molto altro. Un calendario ricchissimo, che partirà il 22 dicembre per concludersi il 6 gennaio.

Tutto questo, con un momento clou, quello della Notte Bianca dell’Archeologia, in programma il 29 dicembre. L’iniziativa è inserita nel cartellone di eventi del Comune di Taranto ed è possibile grazie all’impegno delle cooperative Ethra, Nove Lune e Polisviluppo costituitesi in ATI (Assiociazione Temporanea d’Imprese) e che, da anni, operano sul territorio per valorizzarne l’immenso patrimonio culturale.

Siamo molto emozionati- commentano i promotori- perché questa è una vera e propria sfida. Non è facile scommettere su queste iniziative, ma noi vogliamo crederci. Taranto è storia, è bellezza, è una città che può continuamente sorprendere”. Del circuito fanno parte aree archeologiche di grandissimo interesse e valore: da quella di via Marche alle Tombe a camera di via Pio XII, via Pasubio, via Umbria e via Sardegna, senza dimenticare la Cripta del Redentore e la Tomba degli Atleti. Inoltre, le iniziative coinvolgeranno anche la Domus di via Nitti, la Villa Peripato e la città vecchia, con gli ipogei di via Cava. Insomma, la Taranto che non ti aspetti, spesso difficilmente fruibile, ma ora interessata da un nuovo corso e da una nuova attenzione, grazie anche all’impegno del Comune, in sinergia con professionisti del settore, convinti di voler fare qualcosa di importante per la città. Il programma completo delle visite guidate e delle aperture dei siti archeologici nel periodo delle festività è repertibile sulla pagina Facebook Taranto Sotterranea (singolo ingresso 1.50 euro, visita guidata 4 euro).

Per quanto riguarda la Notte Bianca dell’Archeologia, si tratta di un’esclusiva per la Puglia e prevede reading teatrali, visite guidate teatralizzate, ricostruzioni storiche, attività ludico-laboratoriali, mostre fotografiche, degustazioni e installazioni artistiche. Biglietto 10 euro, gratis per i bambini fino a 8 anni, ridotto 4 euro dagli 8 ai 14 anni. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’associazione Terra e grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Intanto, i primi appuntamenti da segnare sono- in ordine di tempo- venerdì 22 dicembre con l’inaugurazione dell’allestimento fotografico nell’area archeologia di via Pasubio (visibili immagini degli scavi e delle attività che portarono alla scoperta, alla messa in luce e al restauro della grande tomba a camera), nella tomba a camera dipinta di via Pio XII (allestimento e installazione “site specific” dell’artista Ezia Mitolo), nella tombe di via Pio XII, Pasubio, Umbria e Sardegna mostra fotografica su territorio e beni culturali del fotografo Emilio Cattolico). Il 23, inoltre, sarà possibile l’apertura straordinaria dei siti di via Marche e Pio XII (dalle 17 alle 20) e la vista guidata (alle 10.30 e alle 12.45) nell’area archeologica di Via Marche, nelle tombe a camera gemine di via Sardegna e della Cripta del Redentore.

La Camerata Musicale Salentina riprende i Concerti con Aperitivo con il Duo Donateo-Rizzello a Lecce

Dopo la pausa forzata dovuta all’emergenza sanitaria, riprende l’attività della Camerata Musicale Salentina nell’ambito della 50^ Stagione Concertistica. Domenica 12 luglio, nella Sala Giardino di Via Lino Suppressa (traversa di Via Petraglione) a Lecce, con inizio alle ore 20,45, il duo tutto salentino composto da Enrico Donateo alle percussioni e Claudia Rizzello al pianoforte.

I due artisti proporranno un affascinante programma musicale con musiche di grandi autori tra cui Bach, Piazzolla e Ravel. Il concerto è il recupero della data del 26 aprile, rinviata a causa del Coronavirus, ed è incluso nell’abbonamento ai Concerti con Aperitivo. I biglietti precedentemente acquistati e gli abbonamenti sono pertanto validi per la nuova data. A causa delle stringenti normative anti-covid, l’aperitivo finale sarà sostituito da un gustoso omaggio.

Gli artisti

Diplomato con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, Enrico Donateo svolge attività concertistica con alcune tra le più importanti orchestre del panorama italiano. Ha collaborato negli anni con artisti del calibro di Franco Battiato, Lucio Dalla, Ennio Morricone, Renzo Arbore, Mietta, Amii Stewart, Albano Carrisi, Enrico Rava e Gato Barbieri.

Claudia Rizzello, Allieva del M° Andrea Padova presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, si è diplomata brillantemente in Pianoforte con il massimo dei voti sotto la guida della prof.ssa Bianca M. dell’Erba. Ha frequentato corsi di perfezionamento e interpretazione musicale con i più grandi maestri del pianismo italiano. Da anni svolge attività concertistica esibendosi sia da solista che in formazioni cameristiche.

Info e biglietti

PREZZI dei BIGLIETTI Posto Unico (senza assegnazione di posto): Intero € 10, Ridotto* € 8 * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori. La riduzione verrà applicata soltanto dietro presentazione del relativo documento che la consente. I disabili in carrozzina hanno diritto all’ingresso gratuito. Per l’acquisto online e nei punti vendita del circuito Vivaticket è previsto un diritto di prevendita aggiuntivo di 2 €.

PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI, GRUPPI, SALENTO SWING PEOPLE: E’ disponibile una quantità limitata di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole di danza, disabili e accompagnatori, gruppi (min. 8 persone) e soci “Salento Swing People”. Posto Unico (senza assegnazione di posto): 8 €. Info per accedere alla promozione: 0832 309901 – 348 0072655 Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

CARTA DEL DOCENTE E 18APP: Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.

BIGLIETTO SOSPESO: Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, con soli 2 €, può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti. Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.

INFO Camerata Musicale Salentina Via XXV Luglio 2B – Lecce. Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria) Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com Sito: www.cameratamusicalesalentina.com

Passeggiata naturalistica e visita alla masseria degli asini a Crispiano

Foto: Serapia

Masseria Russoli, nel Parco Terra delle Gravine, per conoscere da vicino l’asino di Martina Franca. Conosceremo da vicino i simpatici asini di Martina Franca, nella meravigliosa cornice di masseria Russoli, dove la Regione Puglia, dal 1981, porta avanti il prezioso impegno di conservazione del patrimonio genetico di questa pregiata razza asinina.

Accarezzeremo gli asini, ne conosceremo le abitudini e il loro valore storico e culturale. Animali mansueti, curiosi, intelligenti, per la loro rusticità sono stati esportati in tutto il Mondo e sono stati impiegati, in particolare, per la produzione di muli. Esploreremo l’aia, lo iazzo e lo splendido oliveto monumentale della masseria, dove i cespugli di macchia mediterranea abbracciano, in un delicato equilibrio, i contorti e scultorei tronchi di olivo. Conosceremo, inoltre, i tradizionali usi delle piante selvatiche mediterranee.

Informazioni per la partecipazione

Linee guida da seguire prima e durante l’escursione guidata in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19:

PRIMA DELL’INIZIO DELL’ATTIVITA’ e sotto la propria responsabilità, tutti i partecipanti dovranno compilare un modulo di autocertificazione on line nel rispetto delle norme stabilite nell’Ordinanza n.237 della Regione Puglia. In caso di presenza di minorenni il modulo dovrà essere compilato da chi ne ha la patria potestà, il tutto nel rispetto delle leggi relative alla privacy. Il modulo è accessibile al seguente indirizzo web (nel campo GUIDA indicare: PIETRO CHIATANTE): https://bit.ly/COVID_AUT_ESC

DISTANZA INTERPERSONALE: per l’attività di accompagnamento in percorsi naturalistici, la distanza interpersonale dovrà essere di almeno 2 metri in analogia a quanto previsto per le attività sportive, conformi alle disposizioni nazionali. Le persone conviventi non sono obbligate tra loro a mantenere la distanza interpersonale.

PORTARE CON SE LA MASCHERINA: è confermato l’utilizzo obbligatorio della mascherina nel caso in cui, spazi ristretti, anche all’aperto, dovessero renderne necessario l’uso per una distanza interpersonale inferiore ai 2 metri. Alle disposizioni d’obbligo di indossare le mascherine, non sono soggetti i bambini al di sotto dei sei anni.

ALTRE MISURE ANTICONTAGIO: lavarsi le mani con acqua e sapone o in alternativa con gel igienizzante ad inizio e fine attività e ogni volta possibile durante l’attività avendo con sé gel o spray igienizzante. Evitare lo scambio di materiali tra le persone durante lo svolgimento delle attività.

Info e Prenotazioni

DURATA: 9.30 – 11.30
TIPOLOGIA TOUR: Passeggiata naturalistica
LOCALITÀ: Crispiano, Parco Regionale Terra delle Gravine
QUOTA DI PARTECIPAZIONE:10 euro
RADUNO ore 9.30 presso Masseria Russoli di Crispiano S.P. 3
PERCORSO lunghezza 1 km, difficoltà bassa (piccoli tratti con roccia)
NOTE: scarpe da ginnastica, abbigliamento comodo. Si consiglia la fotocamera. Mascherina al seguito
CONTATTO PRENOTAZIONI

366 5999514 (Pietro)   10.00 Per conoscere le date e per prenotare clicca qui

Magna Grecia Festival a Taranto: Nino Buonocore in concerto

Secondo appuntamento con il Magna Grecia Festival. Dopo l’apertura della rassegna allo Yachting Club di San Vito con “Happy Birthday Beethoven”, con doveroso omaggio rivolto al grande Ennio Morricone (Nuovo Cinema Paradiso), tocca ad uno degli spettacoli più attesi in cartellone, protagonista Nino Buonocore, mercoledì 8 luglio con l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Gianluca Podio.

Titolo dello spettacolo del cantautore napoletano: “Scrivimi”. Partenza da una delle sue hit, fra le quali è bene ricordare anche “Rosanna”, “Un po’ di più”, “Una canzone d’amore”, per poi compiere una carrellata fra successi jazz e musica d’autore italiana. Gli inviti per assistere allo spettacolo in programma all’Arena Villa Peripato, potranno essere prenotati nella sede dell’Orchestra della Magna Grecia in via Giovinazzi 28 (lunedì/venerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), oppure mediante piattaforma Eventbrite.

Il festival

Come da programma, sono dieci gli eventi all’interno del Magna Grecia Festival, realizzato e promosso dalla stessa ICO con la direzione artistica del maestro Piero Romano, insieme con il Comune di Taranto. Un cartellone fortemente sostenuto dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e dal vicesindaco e assessore a Sport e Cultura, Fabiano Marti. Appuntamenti distribuiti fra alcuni dei lidi cittadini più suggestivi (Concerti al tramonto), Yachting, Lamarée e Molo Sant’Eligio, e la sempre affascinante Arena della Villa Peripato.

Lo spettacolo “Scrivimi”

Metti una sera con un artista completo, Nino Buonocore. Quando esplose con brani come “Rosanna” e “Scrivimi”, la critica applaudì il suo modo di scrivere e interpretare, ma anche la sua voce. Uno strumento, usato per dare profondità a temi musicali e carattere a ogni sua canzone. E’ stata la sensibilità di musicista e cantante ad aver portato Buonocore ad appropriarsi di pagine importanti di colleghi che hanno tratteggiato come pochi la canzone d’autore dando spessore a testi che si sono coniugati con musiche di rara bellezza. “Scrivimi” è un viaggio straordinario nell’eleganza musicale nei grandi successi del jazz e nella musica d’autore italiana.

Calcio, il Taranto organizza selezioni per giovani calciatori

Il Taranto FC 1927 organizza raduni selettivi, in programma nei giorni 9, 10 e 16 luglio 2020 per gli atleti nati negli anni dal 2004 al 2009.

I candidati dovranno presentarsi obbligatoriamente presso il Campo B dello stadio “Erasmo Iacovone” con documento di riconoscimento e certificato medico in corso di validità, seguendo il seguente calendario:

giorno 09/07/2020, ore 18:00 – i nati negli anni 2006/07;
giorno 10/07/2020, ore 18:00 – i nati negli anni 2008/09;
giorno 16/07/2020, ore 18:00 – i nati negli anni 2004/05.

Nel rispetto del Protocollo Sanitario Covid-19, tali raduni consisteranno in alcune esercitazioni tecniche, evitando così contrasti e contatti tra i partecipanti; l’autocertificazione, come da normativa Covid-19, sarà compilata da un genitore accompagnatore al momento della presentazione al raduno. Non sarà consentito l’utilizzo delle docce.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare la Segreteria del Settore Giovanile:
Sig. Ivano Laghezza (Segretario Settore Giovanile) – tel: 342.9899608;
indirizzo di posta elettronica – segreteriasetgiov@tarantofc.it.

“Mulieribus”: mostra d’arte dedicata alle donne a Grottaglie

Torna anche quest’anno con la sua VII edizione, se pur con qualche mese di ritardo, la mostra d’arte “Mulieribus”. Organizzata in occasione della Giornata internazionale della donna (avrebbe infatti dovuto aver inizio il 7 marzo scorso, ma il lockdown ne ha impedito inaugurazione e svolgimento) e ideata dal professor Oronzo Mastro, potrà ora essere finalmente inaugurata giovedì 9 luglio alle ore 19:00 nell’atelier della “Bottega Mastro”, in via Messapia n°42 a Grottaglie (TA).

Il manifesto della VII edizione della collettiva dedicata al mondo femminile ritrae “Amore e Psiche” in un dipinto dell’artista francese Francois Gérard. Storia d’amore narrata da Apuleio ne “Le Metamorfosi”, è un’allegoria metafisica in cui la giovane e bella Psiche personifica l’animo umano che si rapporta alla passione travolgente rappresentata dal dio Amore (Cupido per i latini, Eros per i greci). Una passione che dovrebbe portare felicità e serenità nella vita di una coppia, ma che troppo spesso, invece, è avvelenata dalla cultura del dominio e della violenza.

Il virus del femminicidio

“Certo che questo virus continua ad essere veramente terribile – dice l’ideatore della mostra, Oronzo Mastro -, le vittime aumentano di giorno in giorno. È ormai una vera e propria pandemia… Un momento, non fraintendetemi, non mi riferisco al coronavirus, sto parlando di un virus che ha un brutto nome, si chiama femminicidio. Diventa sempre più virulento, più crudele, più implacabile. Per il coronavirus, si spera che in tempi brevi si potrà trovare un vaccino, per il femminicidio pare proprio che non ci sia speranza. E, purtroppo, durante il lockdown, la situazione è peggiorata. Qualcuno si chiede a cosa serva chiamarlo femminicidio, se la parola omicidio comprende già i morti di tutti i sessi. Per spiegarlo faccio mie le parole della scrittrice Michela Murgia: “No, la parola femminicidio non indica il sesso della morta. Indica il motivo per cui è stata uccisa. Una donna uccisa durante una rapina non è un femminicidio. Sono femminicidi le donne uccise perché si rifiutavano di comportarsi secondo le aspettative che gli uomini hanno delle donne. Dire omicidio ci dice solo che qualcuno è morto. Dire femminicidio ci dice anche il perché!”

Un momento di riflessione

“Ogni anno – continua Mastro -, inaugurando Mulieribus, formuliamo l’augurio che la mattanza abbia termine. Invece, l’anno successivo è ancor peggiore del precedente. La collettiva vuole essere Sì un omaggio all’universo femminile, con le sue problematiche, le sue conquiste, il suo fascino, il suo fondamentale ruolo nell’ambito famigliare e in quello del mondo del lavoro. Ma continua ad essere soprattutto un momento di riflessione per ricordare tutte quelle donne uccise per mano di un uomo”.

Gli artisti

Saranno quarantanove gli artisti provenienti da tutta Italia, che esporranno i loro lavori, suddivisi fra opere pittoriche, fotografiche, scultoree e ceramiche: A21/Nego, Akis (Ingrid Kuris), Maria Arces, Claudio Ardizio, Paolo Borile, Barbara Bovio, Cinzia Brena, Alfredo Caldiron, Maria G. Campagnolo, Eugenio Cerrato, GP Colombo, Elisa Comotti, Imelde D’Addario, Federica De Icco, Fiorella De Luca, Vincenzo De Filippis, Vittorio Di Leva, Tommy Ducale, Exos/Pespi, Rosalba Ferilli, Giuseppe Formuso, Annamaria Gerlone, Giannina Gobatto, Rita Intermite, Nino Landolina, Stefania Maggiulli Alfieri, Antonio Mannara, Rosy Mantovani, Sandra Marcalli, Gaspare Mastro, Marcello Mastro, Oronzo Mastro, Pionono Mazza, Enrico Meo, Stefania Miele, Flavia Neglia, Gennaro Orazio, Sara Pala, Michele Pisati, Alessandra Poggi, Laura Polli Fontana, Maria Rosaria Quaranta, Tina Quaranta, Gabriella Rodia, Fausta Roussier Fusco, Mauro Roussier Fusco, Renata Saltarin, Eduardo Spagnulo, Lidia Tangianu.

La mostra

Durante la serata d’inaugurazione, a descrivere le opere in mostra nell’atelier, sarà la professoressa Vincenza Musardo Talò, storico e critico d’arte. Come ogni anno, oltre ad ospitare le opere di artisti conosciuti a livello nazionale ed internazionali, la collettiva sarà anche un’occasione per scoprire nuovi talenti artistici. Giovedì 16 luglio, alle ore 19:00, associazioni, società e singoli cittadini, uniti dall’amore per l’arte e dalla sensibilità nei confronti dell’argomento centrale della mostra, consegneranno una targa di gradimento ad alcuni artisti che espongono le loro opere. Nel rispetto delle norme vigenti in materia di Covid19, come per l’inaugurazione e per le iniziative in calendario, si potrà visitare la mostra “Mulieribus – VII edizione”, da giovedì 9 luglio a giovedì 23 luglio, ogni giorno dalle ore 19:00 alle ore 21:00. L’ingresso alla mostra è gratuito. Sponsor dell’evento: “Giuseppe Quaranta – forniture per ceramisti”, “Fatamorgana Beach” e laboratorio teatrale “Teatrando”.

Workshop teatrali gratuiti per giovani e adulti a Taranto

foto: Carla Molinari

La letteratura di viaggio e viaggiatori. In Puglia. Nell’ambito del Progetto Interreg 2014-2020 Polysemi, finalizzato alla creazione di un “Parco dei viaggi letterari in Grecia e Magna Grecia”, l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Leader Beneficiary, promuove due workshop teatrali – a partecipazione gratuita – destinati a giovani (15-25 anni) e adulti (25-90 anni) interessati a fare un’esperienza di approccio al teatro, affidandone la conduzione alla cooperativa teatrale Crest.

Il tema del viaggio farà da filo conduttore ai due percorsi formativi con l’intento di esplorare e scoprire luoghi e personaggi. In particolare, il gruppo giovani (due incontri alla settimana, il martedì e il giovedì, dalle ore 10.30 alle 12.30) si confronterà con alcune opere di Alessandro Leogrande, scrittore e giornalista tarantino, convinto assertore che dalla periferia si vedono tante realtà che sfuggono a prima vista. Mentre il gruppo adulti (tre incontri alla settimana, il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle ore 20 alle 22) si farà guidare dalle suggestive descrizioni paesaggistiche di Janet Ross, viaggiatrice inglese di metà Ottocento che in Puglia trovò un mondo che non pensava potesse esistere, innamorandosene.

Durante le 20 ore di workshop, da lunedì 6 luglio al TaTÀ di Taranto, sarà possibile percorrere le fasi salienti della costruzione di uno spettacolo teatrale, scoprendo e mettendo in gioco le molteplici potenzialità espressive che ognuno di noi racchiude. Una sorta di “tesoro” da portare alla luce. Al termine dei laboratori, previsti esiti finali sul palcoscenico dell’auditorium di via Deledda, nel rispetto rigoroso dello stato di emergenza sanitaria e delle disposizioni governative per il contenimento del Covid-19. Informazioni e iscrizioni al numero 366.3473430.

Alessandro Leogrande (1977-2017)

È stato vicedirettore della rivista mensile “Lo straniero”, fondata e diretta da Goffredo Fofi. Ha collaborato con Corriere del Mezzogiorno, Il Riformista, Saturno (inserto culturale de Il Fatto Quotidiano), Rai Radio 3. Ha scritto “Un mare nascosto” (L’ancora del Mediterraneo, 2000), “Nel paese dei viceré. L’Italia tra pace e guerra” (L’ancora del Mediterraneo, 2006), “Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud” (Mondadori, 2008), “Le male vite. Storie di contrabbando e di multinazionali” (Fandango, 2010, premio Sandro Onofri e premio Napoli,), “Il naufragio. Morte nel Mediterraneo” (Feltrinelli, 2011, premio Paolo Volponi e premio Ryszard Kapuscinski), “Fumo sulla città” (Fandango, 2013), “Adriatico” (collana digitale Zoom di Feltrinelli, 2011). La frontiera (Feltrinelli, 2015), “Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud (Feltrinelli, 2016), “Dalle macerie. Cronache sul fronte meridionale” (Feltrinelli, 2018, a cura di Salvatore Romeo). Ha curato le antologie “Nel Sud senza bussola. Venti voci per ritrovare l’orientamento” (con Goffredo Fofi; L’ancora del Mediterraneo, 2002) e “Ogni maledetta domenica. Otto storie di calcio” (minimum fax, 2010). Ha firmato nel 2014 il libretto di “Katër i Radës. Il naufragio”, opera da camera con la regia teatrale di Salvatore Tramacere commissionata dalla Biennale di Venezia al compositore albanese Admir Shkurtaj (58. Festival Internazionale di Musica Contemporanea) e prodotta dal Teatro Koreja. Sua una delle sette storie inedite raccolte nel progetto “L’agenda ritrovata” (Feltrinelli, giugno 2017), a cura di Marco Balzano e Gianni Biondillo, per ricordare il coraggio e il lavoro di Paolo Borsellino, a venticinque anni dalla strage di via D’Amelio.

Janet Ross (1842-1927)

Janet Cornwall Duff Gordon, moglie del banchiere internazionale Henry Ross, fu abile giornalista e scrittrice, inviata del Times dal 1863 al 1867, anno in cui si stabilisce col marito in Toscana. Grande viaggiatrice intraprese il suo tour in Italia nella primavera del 1888 alla ricerca di iscrizioni tombali. Aveva ricevuto un’educazione classica, storico-artistica, e si era appassionata sia alle vicende storiche che all’arte medievale. Le tappe del viaggio coincisero con i centri nei quali era possibile richiamare alla mente momenti ed episodi relativi a Federico II e a Manfredi della casa degli Hohenstaufen. Viaggiò in Puglia durante la Settimana Santa in compagnia del pittore Carlo Orsi e del senatore manduriano Giacomo Lacaita al quale dedicò “The land of Manfred, prince of Tarentum and king of Sicily. Rambles in remote parts of southern Italy, with special reference to their historical associations”, pubblicato a Londra da J. Murray nel 1889, successivamente tradotto da Ida De Nicolò Capriati e stampato in Italia col titolo “La terra di Manfredi” (Trani, Vecchi Editore, 1899) e ripubblicato ancora col titolo “La Puglia nell’800 (La terra di Manfredi)” (a cura di Vittorio Zacchino; Cavallino, Capone Editore, 1978). Il tour della Puglia, descritto nell’opera, va da Trani ad Andria, dal Gargano a Bari, da Taranto (in particolare, la scrittrice inglese soggiornò nella Masseria Leucaspide di Statte, residenza dell’amico mazziniano sir James Lacaita, come la Ross lo chiamava, conosciuto a Londra negli anni dell’esilio) ad Oria, da Manduria a Lecce, da Galatina ad Otranto per risalire, poi, verso Manfredonia, Foggia per concludere il viaggio a Benevento, città che ricorda la fine terrena dello sfortunato figlio di Federico II, che fu anche principe di Taranto.

Estate a Pulsano: tutti i week end mercatini dell’artigianato e dei collezionisti

L’Associazione Pulsano d’A Mare è pronta a dare inizio agli eventi che allieteranno questa ‘Estate 2020’ nella Marina di Pulsano e nel centro storico di Pulsano.

Dal prossimo fine settimana 4 e 5 Luglio, e a seguire per tutti i fine settimana di Luglio e di Agosto, sulla passeggiata della Località Montedarena, si svolgerà il Mercatino dell’Artigianato e dei collezionisti. L’iniziativa rappresenta ormai un appuntamento richiesto ed atteso da villeggianti e turisti che possono arricchire la propria passeggiata ammirando la creatività delle opere realizzate a mano, la particolarità degli oggetti vintage, i numerosi oggetti in legno, latta, vetro, e tantissimi bijoux e souvenir.

Il suggestivo centro storico di Pulsano farà invece da cornice da un coloratissimo Mercatino dell’Antiquariato che animerà i fine settimana dei mesi di Luglio ed Agosto e precisamente ogni secondo e quarto sabato e domenica degli stessi. Gli stand verranno installati nel pomeriggio e permarranno sino a tarda sera. L’Associazione Pulsano D’A Mare augura a tutti di trascorrere una serena e gioiosa stagione estiva.

Parte il Magna Grecia Festival a Taranto con “Happy Birthday Beethoven”

Parte il Magna Grecia Festival con “Happy Birthday Beethoven”, titolo presente nella sezione “Concerti al tramonto”, itinerario di musica e di mare. Il concerto inizialmente previsto per il 4 luglio, è stato rinviato a lunedì 6 luglio, stessa sede, stessi orari.

Due gli spettacoli ai quali si accede mediante invito e in programma allo Yachting Club di San Vito. Questa sera nei due appuntamenti di apertura fissati alle 19.45 e 21.15, il Magna Grecia Festival aprirà con un tributo al maestro Ennio Morricone, scomparso all’età di 91 anni. A seguire, come da programma, “Happy Birthday Beethoven”. Questo il post pubblicato dall’Orchestra Magna Grecia su sito e social per ricordare il Premio Oscar, autore di decine di grandi colonne sonore, fra queste, Per un pugno di dollari, Mission, C’era una volta in America e Nuovo Cinema Paradiso: “ADDIO A UNO DEI GRANDI DEL ‘900 – La musica, l’arte, la cultura, piangono insieme la scomparsa di Ennio Morricone, uno dei più grandi compositori e direttori di sempre. L’Orchestra della Magna Grecia si unisce al dolore di quanti lo amano”. Al pianoforte Liubov Gromoglasova, direttore il maestro Enrico Lombardi.

Un segnale forte di ripartenza

Dieci, nel complesso, gli eventi realizzati dall’ICO Magna Grecia e il Comune di Taranto, in alcuni lidi cittadini (Yachting, Lamarée e Molo Sant’Eligio) e l’Arena Villa Peripato. E’ stato il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, a volere un evento di grande impatto mediatico, come il concerto dello scorso 15 giugno sulla Rotonda del Lungomare (OMG, Al Bano, Renzo Rubino, Gianluca Terranova). Dare un segnale forte di ripartenza e che, al tempo stesso, rappresentasse una rampa di lancio per la serie di eventi che l’Orchestra della Magna Grecia nel frattempo stava allestendo con la direzione artistica del maestro Piero Romano.

Dieci, si diceva, i titoli fra “Concerti al tramonto” (due spettacoli serali) e l’Arena della Villa Peripato, illustrati alla stampa nei giorni scorsi, presenti il maestro Romano per l’ICO Magna Grecia, il vicesindaco e assessore a Cultura e Sport, Fabiano Marti; Beatrice Lucarella, presidente della sezione Turismo e Cultura di Confindustria Taranto; Gianluca Piotti, amministratore Yachting Club.

Lo spettacolo e l’artista

“Happy Birthday Beethoven”, si diceva, è il primo degli appuntamenti del Magna Grecia Festival. Protagonista è Liubov Gromoglasova, pianista di alto valore. Nasce a Riga (Lettonia), studia nell’Academic Junior Music College in collaborazione con il Conservatorio di Mosca in due corsi paralleli: Pianoforte e Teoria della musica. Consegue entrambi i diplomi con il massimo dei voti e successivamente si laurea con lode presso il Conservatorio “Tchaikovsky” di Mosca, con l’insegnante nella Elena Kuznetsova, con la quale prosegue lo studio con corsi di perfezionamento. Numerosi i concerti e i concorsi internazionali cui prende parte con successo. Collabora come pianista in residence nella “Fondazione Paolo Grassi” a Martina Franca, nella quale insegna nei vari corsi di perfezionamento musicale e pianistico. Quest’anno, sempre in collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi, ha ideato e realizzato la rassegna “Pianisti del XXI secolo”. Alla rappresentazione del primo spettacolo del Magna Grecia Festival, parteciperanno ballerini della Società di Danza – Circolo Pugliese, diretta da Assunta Fanuli.

Informazioni

Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (lunedì/venerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), via Tirrenia n.4 (lunedì/venerdì 9.00/17.00; 099.7304422).

Ammiriamo i talentuosi creativi pugliesi: expo artigianale a Taranto

Expo artigianale, Piccoli corner dedicati a maker, illustratori, fashion designer all’interno dello spazio living di Mercato Nuovo. L’occasione giusta per ammirare i talentuosi creativi pugliesi della nostra community immergendoci in un’atmosfera intima e divertente.

Finalmente ci siamo! Fare è il verbo che riusciamo a coniugare meglio e negli ultimi mesi, come tutti, siamo stati impossibilitati a declinarlo. Non vedevamo l’ora di rimetterci in moto, e non potevamo che riprendere per mano questo strano duemilaventi insieme a degli amici, in uno spazio, Mercato Nuovo, che giorno dopo giorno diventa casa per tutti. E così per sabato 4 Luglio, dalle 19:30, ci ritroveremo a passare del tempo insieme, a modo nostro, per brindare a questa estate che piano piano sta ripartendo

Altri contenuti della serata

H. 19.30 Disco_Bizzarro #sweatyvibes by Domenico Conte H. 21:30 AC lettering video animation by Alessio Cosma H. 22.00 GND Vinyl set by Gianpiero Lacarbonara. Durante il corso della serata live sketching by Gabriele Benefico. Per tutta la durata dell’evento potrai stamparti e portare a casa la shopper targata “La Factory – handmade in Italy”. Abbiamo una voglia incredibile di stare del tempo tutti insieme, dal tramonto fino a tarda sera!

Taranto, le sere di luglio dedicate ai bambini. Ecco il programma

E mentre tutto torna piano piano alla normalità, a luglio tornano anche le fantastiche iniziative di “Springfield” con la direzione artistica dell’Associazione Smile di Manuel Manfuso che ha pensato ad un ricco cartellone che impegnerà tutti i martedì e giovedì del mese di luglio dalle 21 alle 23.

Si parte con la prima tappa, giovedì 2 luglio con lo spettacolo di magia “il teatro magico” di Mago Maraldo e a seguire si alterneranno i martedì con serate di intrattenimento a tema (con mascotte e ballo baby) ed i giovedì caratterizzati da spettacoli di clown, teatro delle marionette e magia.

La seconda serata, martedí 7, sarà a tema arcobaleno con ballo baby e la mascotte unicorno tanto amata dai bambini , giovedí 9 luglio il divertentissimo spettacolo “Arrivano i clown” dell’Associazione SDA animazione, il martedì 14 ci sarà la serata a tema mare con la mascotte baby shark ed il suo immancabile balletto e non solo. Direttamente da Cybertron, giovedì 16 luglio, torniamo bambini con Bumble Bee dei transformers, mentre martedí 21 luglio l’intrattenimento sará a tema Hawaii con ballo baby e la mascotte Lol hawaiana.

Giovedí 23 luglio non perdetevi il teatrino dei burattini organizzato dall’Associazione Sda animazione dal titolo ” Tore il pagliaccio pittore e Ciuffo il gufo ballerino”, mentre il tema dell’ultimo martedì del mese, il 28 luglio, saranno i pirati con la mascotte Topolino Pirata e l’immancabile ballo baby. Gran finale con l’ultimo spettacolo, giovedì 30 luglio con lo spettacolo “Comedy magic show” di Mago Maraldo.

Per tutte le serate in programma, mercatino dell’artigianato ed accesso ai giochini come di consueto, ma con le dovute precauzioni! Inutile dire che farete bene a non perdervi neanche una serata: i bimbi meritano l’intrattenimento che è mancato in questi mesi ed il nuovo motto deve diventare #iononrestopiúacasa! Ingresso gratuito
Consumazione obbligatoria (si consiglia la prenotazione dei tavoli al 392/6938936)