Pubblicità

Calcio femminile, l’Atletic San Marzano batte il Sirio Taviano

Il capolavoro di Fabio Buonafede: l’Atletic San Marzano batte, 6-2, una delle big del campionato, il Sirio Taviano, giocando una partita tatticamente perfetta in cui si è assistito a un paio di errori difensivi nel finale di primo tempo che avevano permesso alle rossoblù di rientrare in partita (3-2).

Nella ripresa, pronti via le neroverdi realizzano il 4-2 che spezza le gambe alle salentine e che spiana la strada alla vittoria della compagine del presidente Abatematteo. Da evidenziare la grande prestazione di tutto il gruppo.
Nel post gara ad analizzare il successo è proprio l’allenatore tarantino, Fabio Buonafede: “La partita si è subito messa bene grazie al 3-0: poi nel finale di frazione i due gol del Sirio Taviano grazie a due nostre ingenuità difensive. Nel secondo tempo, il quarto gol realizzato nei minuti iniziali ha spezzato le gambe alle ragazze in maglia rossoblù. Questo successo è merito delle ragazze che hanno seguito alla lettera le mie direttive: bravissime tutte”.
IL CAMMINO: “Quando si comincia con una società e degli obiettivi nuovi ci vuole tempo per ottenere risultati: bisogna lavorare sodo per amalgamare le varie componenti. La nostra classifica non è veritiera: con la squadra al completo avrei potuto ottenere qualche punto in più. La mia squadra è forte e siamo già pronti per il prossimo campionato. Ci attende un futuro più roseo”.
IL SIRIO TAVIANO: “Ottima squadra: parla la loro classifica. In rosa hanno giocatrici importanti. Siamo stati bravissimi a metterle in difficoltà. Non c’è stata praticamente storia”.
LA SETTIMANA: “Ci attende una settimana più dura del solito visto che mercoledì scenderemo in campo per un quadrangolare in quel di Squinzano. Poi sarà la volta della trasferta di Copertino. Affronteremo la capolista a viso aperto senza patemi di dover fare risultato. Cercheremo una nuova gran prestazione, provando a mettere in difficoltà la compagine rossoverde”.
LA DEDICA: “Dedico questo successo al presidente Cataldo Abatematteo e allo sponsor Bruno Di Palma che sta facendo dei sacrifici immensi per la nostra società”.

La parola passa al presidente Cataldo Abatematteo: “Sono felice. I risultati stanno iniziando ad arrivare. Questo successo va attribuito a tutto il gruppo: abbiamo singole forti ma queste non bastano per vincere le partite o i campionati. Una può mancare per infortunio o squalifica ma il gruppo ci sarà sempre. Andiamo avanti e guardiamo con ottimismo al futuro…”.

IL TABELLINO
ATLETIC SAN MARZANO-SIRIO TAVIANO 6-2 Reti: 10’ Vraciu (S.M.), 16’ e 31’ Zecca (S.M.), 25’, 53’ e 58’ Sileno (S.M.), 29’ La Neve (T), 30’ De Marco (T)
ATLETIC SAN MARZANO: Iunco, Carrozzo, Gennari, Zecca, Sileno, Schiavoni, Lusso, Galeone V., Galeone T., Vraciu, Cordella
SIRIO TAVIANO: Ottobre, Polo, Gravini, Carrozzo, Resta, Carriero, La Neve, Ricchiuto, De Marco
Note: Corner: 8-4
Ammonite: Polo (T) Espulse: ne
Recuperi: 1’ e 2’ Spettatori: circa 50

6a Giornata – 05/03/17
Atletic Club Taranto-Saint Joseph Copertino 1-3
Atletico Melpignano-Città di Taranto 3-5
Atletic San Marzano-Sirio Taviano 6-2
Futura Martina-Soccer Sava 3-8
LA CLASSIFICA
Saint Joseph Copertino 34
Città di Taranto 31
Sirio Taviano 25
Atletic Club Taranto 25
Atletico Melpignano 15
Atletic San Marzano 11
Futura Martina 6
Soccer Sava 4

PROSSIMO TURNO – 7a Giornata – 12-03-17
Città di Taranto-Atletic Club Taranto
Saint Joseph Copertino-Atletic San Marzano
Sirio Taviano-Futura Martina
Soccer Sava-Atletico Melpignano

La società dell’Atletic San Marzano ringrazia Canale 85 e Tutto Sport Taranto per la grande disponibilità mostrataci. Un ringraziamento particolare alle direttrice della pagina sportiva (Canale 85) Cristina Cavallo, al direttore (TST) Matteo Schinaia e al corrispondente Enrico Losito che ha svolto il suo lavoro con grande dedizione e professionalità.

Giornata Internazionale della Donna: le iniziative della CGIL a Taranto e provincia

La Giornata Internazionale della Donna si connota per la CGIL e i commercianti tarantini

in un’azione diretta e di servizio. La CGIL insieme a Ascom Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, CNA,  Unsic e Upalap domani infatti affiggerà in tutti gli esercizi commerciali e artigiani di Taranto e provincia una locandina per andare #OltreLaPaura. Numeri utili e indirizzi che possono essere il primo pronto intervento per le donne, ma anche gli uomini, che vengono a contatto o sono vittime di situazioni di violenza, disagio e emarginazione. Si tratta della prima iniziativa dedicata alla Giornata Internazionale della Donna che la CGIL ha inteso svolgere in maniera condivisa con altri attori sociali, economici e produttivi della città consapevole del ruolo di vicinanza e prossimità svolto ad esempio da chi ogni giorno incontra alcuni dei bisogni fondamentali delle famiglie e dei cittadini. Le associazioni di categoria hanno accolto il nostro invito con generosità e operosità, mettendosi subito a disposizione – dice Paolo Peluso, segretario generale della CGIL di Taranto – segno di una comunità che riscopre il desiderio di dialogare oltre gli steccati ideologici o l’interesse specifico, avendo in mente solo il bene della collettività.

MERCOLEDI’ 8 MARZO – TARANTO #8MarzoSempre #OltrelaPaura. La CGIL di Taranto insieme alle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato affiggerà in tutti i negozi della città e della provincia che vorranno aderire all’iniziativa la locandina nella quale ci sono le informazioni sui centri antiviolenza.

A FAGGIANO dalle 17,30 iniziativa in piazza Vittorio Veneto  Dibattito su: caporalato, violenza, legge 194, linguaggio di genere, donne migranti. Con intervalli di musica dal vivo. L’iniziativa è realizzata insieme al Movimento “Non una di meno”

A MARTINA FRANCA dalle 17,30 Assemblea Pubblica nella Sala adiacente la Chiesa di Cristo Re, dal titolo “Se le nostre vite non valgono allora ci fermiamo”. L’iniziativa è realizzata insieme al Movimento “Non una di meno” vedrà anche la partecipazione di Stefania Pomante della Segreteria nazionale FILCTEM CGIL.

 MERCOLEDI 15 MARZO – TARANTO dalle  09,00 alle 12,00 nella sala del cinema Lumiere,  proiezione del  film “ 7 minuti”. Partecipano alcuni studenti delle scuole superiori di Taranto e i rappresentanti della CGIL. Dopo la proiezione del film si aprirà il dibattito sul tema della parità di generi nei luoghi di lavoro e sui diritti.

Breve sinossi del film per la regia di Michele Placido. “7 Minuti” La paura è entrata nelle vostre vite. È con questa frase che un’operaia africana ricorda alle sue colleghe di una fabbrica italiana cosa voglia dire pensare alla sopravvivenza, agendo d’istinto, senza il lusso di andare troppo per il sottile sulla tutela dei diritti acquisiti. È il modo attraverso il quale Stefano Massini – ispirandosi a una storia vera accaduta in Francia per la sua pièce teatrale e ora adattandola con Michele Placido per il cinema – cerca di sintetizzare in 7 minuti il nostro mondo del lavoro visto dall’esterno. Una linea di demarcazione che divide un gruppo di undici operaie (madri, mogli, figlie) chiamate a decidere se accettare la proposta della nuova proprietà francese dell’azienda tessile di provincia in cui lavorano, alcune di loro da decenni. Una piccola rinuncia, quei 7 minuti di riduzione della loro pausa del titolo. Ma per la decana, nel film la bravissima attrice Ottavia Piccolo possono essere la crepa che anticipa il cedimento di chi sarà poi pronto ad accettare sempre maggiori rinunce. Nel cast oltre la Piccolo anche Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Violante Placido, Maria Nazionale e una sorprendente Fiorella Mannoia.

 

 

Solidarietà, ottimo vino e musica live di qualità. Sabato 11 marzo a Manduria

Dopo il grande successo della prima edizione, la wedding & event planner, Laura Dattis,

in collaborazione con l’associazione Avis Manduria, è lieta di presentare la seconda edizione della serata di beneficenza “Note di primitivo. . . e un gesto di solidarietà”. L’evento, che si terrà sabato 11 marzo, a partire dalle ore 20:00, nella suggestiva cornice della Sala del Museo della Civiltà del Vino Primitivo, presso il Consorzio Produttori Vini della città messapica (via F. Massimo 19, Manduria – Ta), ha come obiettivo una raccolta fondi da devolvere alla Scuola dell’Infanzia e Primaria Paritaria “Belisasrio Arnò” di Manduria, per l’acquisto di giostrine per il nuovo parco giochi dedicate ai bimbi affetti da disabilità. Ad allietare la serata la raffinata musica dell’ensemble del violista Francesco Greco, che con il suo violino “Zeta” farà riscoprire il fascino di uno strumento classico capace di sorprendere il pubblico grazie a suoni eclettici e sorprendenti. Non solo musica ma anche ottimo vino con la degustazione di due tra le più affermate etichette di Primitivo prodotte dalla cantina Consorzio Produttori Vini, “Lirica” e “Madrigale”, accompagnate da golose prelibatezze gastronomiche salate e dolci. Laura Dattis e tutti i membri della associazione Avis Manduria ringraziano sentitamente per la generosa collaborazione il main sponsor dell’evento la BCC di Avetrana, l’azienda “MecFluid”,  il fotografo Salvatore Caraglia, il Consorzio Produttori Vini, il magazine “NoiDonne”, media partner dell’evento, la fioreria “Il Giardino del Re”, la tipografia “Biasco”, “EuroCasa”, “Masseria Stella”, “La Bottega del Gusto” ed il panificio “San Giovanni Bosco”. Una serata di piacevole convivialità a favore dei più piccoli.

“Libere di pensare, libere di essere – In politica. Nel lavoro. Nel sociale” Mercoledì 8 marzo a Grottaglie

«Le donne del partito democratico non temono i cambiamenti interni strutturali, le divisioni, le trasformazioni gruppali.» Un comunicato delle Donne Democratiche del PD di Grottaglie presenta così l’evento che avrà luogo presso la sala consiliare del Comune di Grottaglie l’8 marzo alle ore 17.30.

«In un partito politico – prosegue la nota, al pari di ogni grande famiglia, accade che i figli abbiamo opinioni divergenti, interessi contrastanti e ad un certo punto scelgano di abbandonare la casa per assumere una nuova identità di gruppo.
Ciò dispiace ma non spaventa e viene identificato come un normale comportamento evolutivo.
In questo preciso momento storico caratterizzato quindi dalla scissione e da una continua azione denigratoria e demolitiva dell’immagine non solo nazionale ma anche a livello locale, noi donne del partito democratico decidiamo di essere più proattive che mai.
Oggi possiamo discutere apertamente dei nostri problemi, abbiamo preso le distanze dall’uomo e da modelli culturali obsoleti, ci siamo evolute, abbiamo conquistato la libertà di determinare il nostro destino abbiamo intrapreso strade che ci hanno consentito di allontanarci da una storica condizione di inferiorità. Al tempo stesso però siamo consapevoli che non dobbiamo solo ed esclusivamente lottare contro qualcosa (oppressione, sfruttamento, caporalato, violenza) ma proporre alternative costruttive, proposte di legge a tutela della donna, dei figli, lottare affinché queste proposte trovino attuazione pratica.
La determinazione e la resilienza (capacità di superare le difficoltà e i cambiamenti) sono le fondamenta della nostra progettualità attuale e futura a cominciare dall’iniziativa “Libere di fare, libere di pensare – In politica. Nel lavoro. Nel sociale”, organizzata presso la sala consiliare del Comune di Grottaglie giorno 8 marzo alle ore 17.30.

Un momento di confronto al femminile su temi di rilevanza sociale, del mondo del lavoro e della politica, al quale prenderanno parte Carolina Magazzino – responsabile politiche di genere e della solidarietà della segreteria del Pd di Grottaglie, Francesca Viggiano – responsabile provinciale donne democratiche, Lucia Cavallo – imprenditrice. Le conclusioni saranno affidate all’europarlamentare Elena Gentile. Modererà il dibattito, la giornalista di CosmoPolis, Anna Rita Palmisani.»

Condomini cardioprotetti, Taranto prima in Italia

Taranto sarà la prima città in Italia a lanciare il progetto dei condomini cardioprotetti.

Grazie alla lungimiranza delle Acli Provinciali e alla collaborazione scientifica del 118 di Taranto, infatti, nei prossimi mesi sarà raggiunto un obiettivo storico, che ambisce a divenire modello di respiro internazionale. Si tratta dell’ulteriore step raggiunto dal progetto “Ribatti”, lanciato nel 2014 da Acli e 118, appunto, del quale sono stati resi noti i dettagli durante la conferenza stampa tenuta nella sede dell’associazione a Taranto, cui hanno partecipato il direttore del 118 di Taranto, Mario Balzanelli, e il presidente delle Acli Provinciali di Taranto, Aldo La Fratta.
Dopo l’esperienza dei bar, otto esercizi pubblici ai quali le Acli Provinciali hanno donato un defibrillatore, consentendo anche la formazione di proprietari e dipendenti alle tecniche di rianimazione e all’uso dell’apparecchiatura, la rete della cardioprotezione cittadina targata “Ribatti” si amplia con il coinvolgimento di 10 condomini, in altrettante aree della città. Queste aree sono state individuate dal dottor Balzanelli, mentre i condomini saranno scelti dalle Acli Provinciali.

Alla base dell’iniziativa vi è l’auspicio che si attivi un’autentica rivoluzione culturale, che ponga i cittadini come protagonisti della lotta alla morte improvvisa causata da arresto cardiaco, la prima delle cause di decesso nel mondo. Nel 70% dei casi, gli arresti cardiaci colpiscono in casa, nei condomini: è lì che bisogna portare la prevenzione, quindi, mettendo i condomini nelle condizioni di poter operare, ma pretendendo da loro un impegno che si traduca in disponibilità costante.
Il progetto, infatti, è destinato a crescere. Con il coinvolgimento degli studenti di alcune scuole cittadine impegnate con le Acli Provinciali nei progetti di alternanza scuola/lavoro, è in fase di progettazione un’app per smartphone che consentirà di individuare i defibrillatori Acli presenti sul territorio. È in fase embrionale, ma con lo sviluppo definitivo e l’integrazione con i software già utilizzati dalle centrali operative del 118, consentirà di individuare anche potenziali soccorritori pronti a intervenire in caso di arresto cardiaco, usando magari anche un defibrillatore dislocato in un condominio.

Questa fase di “Ribatti” servirà anche a risolvere le criticità riscontrate nella prima fase, con la predisposizione di procedure operative chiare e con la sottoscrizione da parte dei condomini che riceveranno i defibrillatori di un impegno a garantire la loro manutenzione. È un patto, quindi, che le Acli Provinciali stipuleranno con i cittadini, con le famiglie in particolare che, secondo il presidente La Fratta, sono l’obiettivo imprescindibile del progetto.
Tutta l’attività condotta nei prossimi mesi, da un punto di vista pratico e teorico, confluirà in un convegno che si terrà il prossimo 3 aprile, e che saprà già offrire un quadro più dettagliato del livello di cardioprotezione raggiunto a Taranto grazie al progetto “Ribatti”.

La Puglia alla ITB di Berlino: il turismo pugliese conquista il mercato tedesco

Tutto pronto per la partecipazione della Puglia alla ITB di Berlino, una delle più importanti

fiere europee del turismo, con oltre diecimila espositori da oltre 180 Paesi e oltre 114 mila visitatori, che apre i battenti l’8 marzo fino al 12. ITB è il B2B-piattaforma per i visitatori professionali e quindi una occasione per incontrare partner commerciali e per fare affari, ma è anche una Fiera molto visitata dai viaggiatori internazionali. Per tutti rappresenta una possibilità di scoprire il mondo nel giro di poche ore, e naturalmente di scoprire anche la Puglia. Nello stand di Pugliapromozione, che si presenta a Berlino con cinquanta operatori turistici pugliesi, 24 co-espositori, con desk personalizzato, ed altre 26 aziende che saranno comunque presenti in fiera, è allestita una zona degustazione e cooking class per la promozione e valorizzazione della Puglia e delle sue specialità. “La Fiera del turismo di Berlino resta un appuntamento imperdibile. La Puglia guarda sempre con molto interesse al mercato tedesco che resta uno dei più importanti per il turismo pugliese. – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Con più di 129 mila arrivi e 712 mila pernottamenti la Germania ha continuato ad essere anche nel 2016 il primo mercato turistico di riferimento per la Puglia, seguita da Francia, Svizzera, Regno Unito e Belgio. Un mercato incoraggiante per la buona destagionalizzazione dei flussi: i picchi di arrivi e presenze in Puglia di turisti tedeschi premiano i mesi spalla giugno e settembre”.
Nel 2016 la Germania dunque conferma la sua posizione al vertice della classifica dell’incoming dall’estero in Puglia con una media di 5,4 notti di soggiorno (un punto in più rispetto al valore regionale) e una crescita del +7,6% per gli arrivi e del +4,7% rispetto all’anno precedente, secondo i dati provvisori elaborati dall’Osservatorio sul Turismo della Regione Puglia. L’andamento degli arrivi e delle presenze dei tedeschi denota due importanti picchi: il primo nei mesi di maggio e giugno e il secondo nel mese di agosto e settembre, rendendo particolarmente significativi i mesi spalla (giugno e settembre). Le principali motivazioni che spingono i tedeschi a scegliere la Puglia sono legate ai prodotti balneare, cultura e natura ed enogastronomia. Le località turistiche pugliesi maggiormente frequentate dai tedeschi continuano a essere principalmente quelle del Gargano e del Salento. Ai vertici Vieste che accoglie il 12% dell’incoming e ben il 20% dei pernottamenti, seguono Ugento (9% degli arrivi) e Bari (8%), aree che nell’ultimo biennio hanno aumentato la loro notorietà su questo mercato (un punto percentuale in più per Ugento rispetto al 2015 e ben due punti per Bari). Nella top five delle destinazioni pugliesi predilette dai tedeschi si trovano altre due località del Salento: Lecce e Otranto che assieme ospitano il 9% degli arrivi regionali provenienti dalla Germania. Il mercato tedesco continua ad essere vantaggioso per la sua capacità di spesa turistica e per l’attenzione alla tutela ambientale. Tra le tipologie ricettive maggiormente scelte si trovano ancora una volta gli hotel 4 stelle con il 42% sul totale (38% nel 2015) cui seguono i campeggi 3 stelle (10,1%). Il settore luxury ospita nel 2016 il 4% circa dei flussi.

A Taranto il 7 marzo si torna a parlare di legalità e non solo

A Taranto il 7 marzo si torna a parlare di legalità e non solo. Il merito va al giudice di pace Nicola Russo che anche quest’anno ritorna sull’argomento, coinvolgendo i giovani, questa volta del liceo Archita, che introdurrà il convegno “Costituzione, Legalità e Sussidiarietà, dopo i saluti del dirigente scolastico Pasquale Castellaneta.

L’obiettivo di questo convegno annuale è quello di dare fiducia ai ragazzi. Solo dando voce ai loro pensieri, ascoltandoli, le istituzioni e le autorità giudiziarie possono trarne un contributo importante per questa nostra società, sempre più colpita dalla corruzione – ha riferito Nicola Russo – solo la gran fiducia che ripongo in questi giovani mi fa pensare che si possano superare questi anni difficilissimi, vogliamo divulgare tra i giovani l’importanza della legalità non solo per dovere ma anche per convinzione, inoltre Taranto può ripartire solo dai suoi giovani per un risanamento morale e quindi anche economico della città”.

La Costituzione è il fondamento della Repubblica democratica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal parlamento, se è manomessa dai partiti, se non entra nella coscienza nazionale, anche attraverso l’insegnamento e l’educazione scolastica e post-scolastica, verrà a mancare il terreno sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà” aveva detto don Luigi Sturzo, dando importanza all’insegnamento e all’educazione scolastica. E Nicola Russo è sulla stessa linea, avendo riproposto i temi di questo convegno per ben dieci anni coinvolgendo più istituti scolastici.

Il convegno quest’anno avrà luogo a partire dalle ore 9 e 30 nel Salone della Provincia del Palazzo del Governo in via Anfiteatro a Taranto ed è organizzato dal Liceo Archita e dalla Giustizia di Pace, nell’ambito dell’alternanza Scuola/Lavoro.

Parteciperà al convegno Gaspare Sturzo, pronipote di don Luigi Sturzo, magistrato del tribunale penale di Roma e presidente del Centro Internazionale Studi Sturzo (C.I.S.S. http://www.centrosturzo.it/), già componente della Direzione Antimafia della Procura della Repubblica di Palermo. Gaspare Sturzo che ha coordinato numerose indagini in tema di corruzione, riciclaggio e contrasto alla gestione mafiosa degli appalti, facendo parte del “pool antimafia”, è nella cronaca degli ultimi giorni in merito all’arresto per corruzione di Alfredo Romeo.

Nel convegno esporranno le loro relazioni, Simone Borsci, Marta Catucci, Giorgia De Tommasi, Giorgia Martucci, Esterin Kojtari e Rosy Vecchio, studenti del Liceo Archita e Gaspare Sturzo trarrà le conclusioni.

“Endometriosi e adolescenza: comprensione e consapevolezza”. A Taranto il 9 marzo gli studenti del Liside incontrano gli esperti.

Il 9 Marzo 2017 ricorre la Giornata Regionale per la lotta all’endometriosi, istituita con la legge n.40/2014 “Disposizioni per la tutela delle donne affette dall’endometriosi”, nata su proposta dal Comitato “Taranto LIDER”.

In tale occasione e in collaborazione con lo stesso comitato, alle ore 9.00, si terrà un incontro presso l’Aula Magna dell’I.I.S.S. Liside di Taranto (SEDE CENTRALE), per spiegare agli studenti una patologia cronica e invalidante molto diffusa, ma al tempo stesso ancora poco conosciuta, che colpisce principalmente le donne dall’adolescenza in poi.
A livello scolastico, incide sulla frequenza e sul rendimento: in maniera proporzionale alla gravità della malattia possono verificarsi delle condizioni dolorose che implichino assenze frequenti, difficoltà a stare molte ore sedute, problemi nelle attività motorie e spossatezza.

Comprendere in età adolescenziale permette di affrontare con consapevolezza i campanelli d’allarme che il corpo segnala, i primi sintomi sospetti da dover comunicare ai familiari e allo specialista.
In un’ottica più ampia di Educazione alla salute, avviata dall’Istituto, e di promozione della diagnosi precoce, l’iniziativa del comitato Taranto LIDER ha lo scopo di informare sulla malattia attraverso un approccio innovativo.

Interverranno:
il Dirigente Scolastico Prof.ssa Angela Maria Santarcangelo per i saluti d’apertura;
Laura Epifani – Comitato “Taranto LIDER”, porterà la sua personale testimonianza;
il Dott. Emilio Stola – Direttore Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia degli Ospedali di Taranto e Castellaneta, tratterà gli aspetti medici legati alla patologia;
il Dott. Orazio Motolese – biologo nutrizionista, presterà la sua opera per far comprendere l’importanza dell’alimentazione nel trattamento della malattia;
la Dott.ssa Antonietta Scafato – Responsabile della Struttura Semplice di Psicologia Clinica presso l’Ospedale “SS. Annunziata” di Taranto, affronterà il delicato risvolto psicologico che accompagna la malattia in tutto il suo percorso.
Modera: Dott.ssa Maria Teresa D’Amato – Coordinamento Comitato “Taranto LIDER”

A Martina Franca l’8 marzo festa della donna con mammografie gratuite

Dalle ore 9:30 alle ore 12:30 di mercoledì 8 marzo la Giornata Internazionale della Donna diventerà la festa della prevenzione.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Taranto e la casa di cura Villa Bianca di Martina Franca offriranno a dieci donne del territorio la possibilità di sottoporsi a una mammografia.
Gli esami diagnostici saranno condotti dal dott. Nicola Ciaccia, senologo radiologo convenzionato con la Lilt ionica, presso la struttura sanitaria martinese di contrada Tagliente, dotata del sistema di mammografia 3D Breast Tomosynthesis di ultimissima generazione.
Il macchinario consente di studiare la mammella “a strati”, scomponendola in tante sezioni dello spessore di un millimetro, con il vantaggio di evidenziare accuratamente anche sottili alterazioni, indicative di un tumore di piccole dimensioni. L’apparecchio diagnostico, inoltre, fornisce immagini di alta qualità per riscontri più affidabili, indipendentemente dalle dimensioni del seno e dalla densità del tessuto mammario. Il tutto riducendo i livelli di dose radiologica fino al 30%, senza compromettere la qualità delle immagini.

Ogni anno in Italia circa 50.000 donne si ammalano di tumore al seno. Fortunatamente, grazie alla ricerca e ai nuovi mezzi di prevenzione, se il tumore è diagnosticato in fase iniziale le possibilità di guarire superano il 90%.

Le donne che vorranno sottoporsi alla mammografia gratuita dovranno prenotare chiamando il 380.7690733, il 6 marzo, dalle ore 15:00 alle ore 17:00, e il 7 marzo, dalle ore 9:00 alle ore 10:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00. Il numero di telefono risulterà non raggiungibile in giorni e orari diversi da quelli indicati.

Volley Club Grottagli, domenica 5 marzo incontro decisivo con il Ruffano

Dopo la convincente vittoria esterna di Squinzano e la pausa per lo svolgimento della Coppa Puglia i ragazzi di Coach Renato Danese sono determinati per allungare la striscia di risultati utili consecutivi, con l’obbiettivo di risalire la china in classifica.

Al Palazzetto Campitelli arriverà il Ruffano, avversario diretto nella corsa salvezza. Un test importante per continuare a crescere dopo i grandi miglioramenti tecnici e psicologici evidenziati dalla compagine biancoazzurra negli ultimi incontri.

La carica del gruppo emerge nelle parole del centrale Alberto Caliolo:” Sono contento perché la squadra sta lavorando bene, l’esperienza di Coach Danese ci sta facendo crescere sia sul piano di gioco sia fisicamente. Dopo un periodo di appannamento è evidente che stiamo lavorando bene e i risultati ci stanno cominciando a premiare, sono fiducioso poiché malgrado la sconfitta dell’andata possiamo e dobbiamo battere il Ruffano. La carica e la voglia di tutto l’ambiente c’è, speriamo di riuscire a trasmetterla anche ai nostri tifosi. Sappiamo di occupare una posizione di classifica difficile ma se vogliamo continuare a lottare con tutte le nostre forze avremo anche bisogno di loro, per questo spero che Domenica alle 18.30 ci sia tanta gente a sostenerci!

Giornata ricca d’impegni per la società del presidente Quaranta, in mattinata infatti, sempre al Palazzetto Pignatelli, scenderà in campo anche la Prima Divisione allenata da Coach Maurizio Mangione, è proprio l’allenatore a descrivere la partita:” Gara impegnativa domani contro la capolista Leporano, affronteremo un gruppo composto da giocatori di grande esperienza. Per noi questa gara rappresenterà un banco di prova impegnativo, dato che affronteremo l’incontro con una squadra composta da soli Under 18, con l’innesto dell’intramontabile Mino Lacava, unico senior tra i convocati, tutto nell’ottica di dare continuità al nostro progetto di crescita dei giovani.”