fibromialgia

Palazzo di Citta’ e Castello Aragonese in viola per la fibromialgia.

Il 12 maggio, in occasione della giornata mondiale, i monumenti di tutta l’Italia si illumineranno per dare voce anche a chi soffre di questa patologia sottovalutata.

Monumenti in viola per non essere più invisibili. È questa l’iniziativa dell’ AISF ODV Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia che si terrà il 12 maggio.

Piazze, edifici e monumenti in tutta Italia saranno illuminati di viola, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni delle persone affette da fibromialgia, una patologia non riconosciuta e spesso trascurata, e che la pandemia ha contribuito ad aggravare ulteriormente.

Anche l’’amministrazione comunale di Taranto ha dato disponibilità per questa iniziativa e colorerà di viola Palazzo di città e il Castello Aragonese. Apmarr – Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare ha aderito.

E sempre il 12 maggio è stata promossa anche l’iniziativa dal titolo “Indossa un fiocco viola”: un simbolo per sottolineare che i pazienti fibromialgici esistono.

“In questo modo ci aiuterete a diffondere il messaggio, dandogli forma e sostanza. E quando vi chiederanno perché indossate quel fiocco potrete rispondere che è il simbolo di una categoria di ammalati che non hanno una dignità e invece meritano di averla”, commentano dall’associazione.

Evento precedente“Piccolo blu e piccolo giallo”: letture per bambini a Taranto
Evento successivo“Concerto in Giallo”: a Taranto il tributo a Milva con il pubblico in sala