Pino D’Aprile e la band di Mimmo Cavallo portano in scena Terroni, tratto dal bestseller omonimo e adattato per il teatro da Roberto D’Alessandro. Le vicende dei Briganti in questa parte della Puglia sono strettamente legate ai nostri boschi e gravine.

Nel bosco di Sant’Antuono “La Lamia” era la sede della guardia Nazionale contro il Brigantaggio, nella gravina di Petruscio soggiornò a lungo il brigante De Rosa. “Terroni”, un modo sprezzante di identificare le persone di origine meridionale, diventato spettacolo o meglio teatro-canzone, adattato e musicato con i brani di Domenico Modugno e Eugenio Bennato. “Volevamo – spiega D’Alessandro – far conoscere al maggior numero di persone possibile la storia dell’Unità d’Italia, di quanto fin’ora taciuto dalla storiografia ufficiale sugli eccidi compiuti durante la così detta lotta al brigantaggio, sugli squilibri tra nord e sud su cui fu basata tutta l’economia del nascente Regno D’Italia, su come di fatto l’Unità fu un atto di conquista sleale e scorretto da parte del Piemonte a danno del Regno delle due Sicilie”.  In pratica, si tratta di uno spettacolo di storia politica e di riscossa, sia sociale che economica, per ribellarsi a quella “deliberata volontà di mantenere il Sud in una condizione coloniale”, a quanto qui si sostiene ancora più che mai viva.(http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/03/eugenio-bennato-vivo-teatro-terroni-pino-aprile/188764/).

Auditorium scuola media Manzoni via Fratelli Rosselli 74017 Mottola (TA). Tel 0998867640
Ore 20:30 Ingresso gratuito