amministratore di condominio

“L’amministratore professionista di condominio. Multidisciplinarietà e capacità relazionali nella società post-moderna” è il tema del convegno nazionale che si terrà a Taranto sabato 30 aprile (dalle ore, 9, Galleria meridionale del Castello Aragonese), promosso da Anaci – Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Taranto.  Nella città arriveranno i vertici dell’associazione e gli amministratori di condominio Anaci di tutta Italia.

La figura dell’amministratore di condominio diventa sempre più multidisciplinare: una professione che si relaziona con gli altri ordini professionali e recepisce le istanze del territorio, in virtù dei bonus fiscali che il governo ha messo a disposizione dei condomini, dal superbonus a tutti gli altri bonus presenti per gli interventi sulle strutture abitative condominiali. Di questo si parlerà a Taranto nell’incontro nazionale che accoglie nel capoluogo la massima dirigenza nazionale dell’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, insieme al direttivo costituito dal presidente nazionale ing. Francesco Burrelli, dal tesoriere nazionale dottor Giuseppe Merello e dal segretario Nazionale dottor Andrea Finizio. Sarà presente anche la giunta nazionale, che per la prima volta si riunisce nella città di Taranto.

Dichiara il presidente Anaci Taranto Giovanni Schiavone, componente della giunta nazionale: “Lo spirito associativo mio e di tutto il Direttivo provinciale Taranto ha voluto fortemente questo evento nel nostro territorio per anni martoriato da scelte non appropriate, dannose per l’ambiente che ci circonda, ma Taranto è anche altro.

L’evento del 30 aprile sarà moderato dall’avvocato Francesco Rizzi, direttore del Centro studi Anaci Taranto. Vedrà a confronto la professione di amministratore di condominio con gli ordini professionali. Saranno presenti i presidenti degli ordini degli avvocati (avv. Antoniovito Altamura), dei commercialisti (dott. Francesco Vizzarro) e degli ingegneri (ing. Luigi De Filippis), che insieme al presidente nazionale Anaci, l’ing. Francesco Burrelli si confronteranno sulla multidisciplinarietà necessaria tra professionisti che annualmente si formano per rendere un servizio sempre più di alto livello ai clienti.

Il presidente Anaci Taranto Giovanni Schiavone spiega: “Negli ultimi anni, lo Stato italiano ha dato la possibilità di usufruire di bonus fiscali, da quello più importante, ossia il bonus 110 per cento ad altri, per migliorare i condomini e renderli green. La figura dell’amministratore di condominio è obbligata a prepararsi per rispondere prontamente alle varie casistiche che i singoli condomini nelle assemblee, ma non solo, richiedono”.

E’ importante la formazione. “Anaci, da sempre ma in particolar modo con la presidenza dell’ingegner Burrelli – spiega Schiavone – ha fortemente voluto investire nella formazione dei suoi iscritti, affinché gli stessi possano essere dei veri professionisti aggiornati costantemente alle normative che quotidianamente si susseguono”.

Nella seconda parte del convegno, il presidente Burrelli, il segretario nazionale Finizio ed il dottor Cosimo Fraccascia, psicologo clinico, affronteranno i problemi attinenti la professione dell’amministratore di condominio. “E’ giusto – chiarisce Schiavone – che l’amministratore professionista sappia relazionarsi con i condomini per gestire le assemblee al meglio, fronteggiando anche le diverse personalità individuali. Si preannuncia una giornata interessante e di approfondimento, da cui tutti potranno trarre informazioni e approfondimenti utili per la gestione condominiale”.

All’evento di Anaci Taranto, che contribuisce ai festeggiamenti dei 25 anni dalla costituzione della prima associazione di amministratori di condominio a livello nazionale, parteciperanno il presidente regionale Anaci Antonio De Giovanni, il commissario prefettizio del Comune di Taranto Vincenzo Cardellicchio, il presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti, l’ammiraglio di squadra della Marina Militare Salvatore Vitiello ed il presidente della Prima Sezione del Tribunale di Taranto dott.ssa Stefania D’Errico. Nella platea, saranno presenti anche i consiglieri Anaci regionali, molti rappresentanti di direttivi provinciali pugliesi e gli associati di Taranto.