La processione “de Sande Coseme e Attamiane” a Taranto vecchia ha qualcosa di neorealista e imponente insieme.

Vengono accompagnate per tutto il perimetro dell’Isola, da una folla di devoti che reca ceri enormi addosso, vestita di rosso e di verde (c’è chi veste addirittura abiti uguali a quelli delle statue) due statue di scuola veneziana del 1600 dei Santi Medici, che ogni tanto si fermano per consentire ai più ferventi di deporre offerte nell’elemosiniera portata a braccia da due confratelli della confraternita di Santa Maria di Costantinopoli sotto il titolo dei Santi Medici. E’ capitato a chi scrive, alcuni anni fa, di vedere addirittura appendere gioielli in oro alle statue da parte dei “graziati” più infervorati, sebbene la popolazione dell’Isola non sia decisamente agiata. Vale comunque la pena di assistere a una processione dove la devozione per i Santi taumaturghi è tangibile e commovente.

“Anche quest’anno ci accingiamo a celebrare la festa dei nostri Ss. Medici Cosma e Damiano. Il programma di quest’anno, ideato e concordato dal nostro Padre Spirituale mons. Emanuele Ferro, è nutrito e molto articolato. La novena ai Santi avrà inizio il 17 Settembre alle ore 17,00 con la recita del Santo Rosario e la celebrazione della Santa Messa alle ore 17,20 e terminerà il giorno 25 con  la cerimonia di aggregazione dei nuovi Confratelli e delle nuove Consorelle. Sono previste manifestazioni collaterali sia civili che religiose: in particolare , quest’anno il nostro Padre Spirituale benedirà il naviglio dei pescatori della Città Vecchia, funzione che avrà luogo il giorno 23 Settembre alle ore 9,45 sotto l’egida del simulacro dei Ss. Medici che verrà traslato dalla chiesa di San Giuseppe nel piazzale antistante le acque del Mar Piccolo di fronte alla chiesa. Le manifestazioni civili saranno arricchite dal torneo di calcio che si terrà nel campetto adiacente la chiesa e che si svolgerà a partire dal giorno 17 Settembre sino al 22 dello stesso mese. Nello stesso spazio saranno rappresentate due commedie in vernacolo: una prevista per il giorno 25 alle ore 20,30 , ed un’altra per il giorno 26 sempre alle ore 20,30. Vi rimandiamo al programma che troverete nella pagina web. Nella speranza che tutto questo avvenga a maggior gloria dei nostri Santi Cosma e Damiano. Il Commissario Arcivescovile Comm. Antonio Gigante”