Luca Argentero, per la prima volta al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, darà voce a tre grandi storie di personaggi dalle vite straordinarie che hanno fatto sognare, tifare e commuovere intere generazioni di Italiani.

Lo spettacolo «È questa la vita che sognavo da bambino?», per la regia di Edoardo Leo, andrà in scena domenica 20 ottobre e porterà sul palcoscenico del Verdi le imprese memorabili di Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba, tre sportivi diventati nel tempo, ognuno in modo diverso, dei veri e propri eroi.

Eroi dei nostri tempi

Luisin Malabrocca è ricordato ancora oggi come il ciclista che ‘inventò’ la Maglia Nera. Nel primo giro d’Italia del dopoguerra, intuì che tagliare il traguardo per ultimo poteva avere un risvolto positivo e sorprendente: in un’Italia devastata come quella del ’46, poteva guadagnarsi così la stima e la simpatia della gente. Riceveva in dono salami, formaggi e olio, e presto cominciò ad attirare l’attenzione di alcuni sponsor, tanto da ricavarne un successo incredibile. Gli italiani lo apprezzavano perché riconoscevano in lui l’anti-eroe per eccellenza, che aveva scardinato le regole e dato il via ad una gara al contrario, dove vince chi arriva per ultimo.

Walter Bonatti, denominato “Il Re delle Alpi”, è stato una delle più grandi figure dell’alpinismo mondiale. Dopo aver sfidato la roccia, il clima e la montagna, ed aver toccato gli ottomila metri d’altezza, sulla cima del K2, giunse alla consapevolezza che la minaccia più grande per l’uomo è l’uomo stesso. Ma fu proprio questa amara scoperta a spingerlo oltre ogni confine, per affrontare sfide ancora più ardue e ritrovare finalmente se stesso.

Alberto Tomba è stato invece il campione olimpico capace di fermare perfino il Festival di Sanremo con le sue vittorie. Noto in tutto il mondo con l’appellativo “Tomba la bomba”, ha scritto una delle pagine più importante della storia dello sci, radunando una nazione intera intorno alle sue magiche imprese.

Tre giganti dello sport, che Argentero riesce a celebrare con la giusta dose di ironia e simpatia, in uno spettacolo che farà sorridere e sognare ad occhi aperti.