È ufficialmente partita la prima edizione di “In… chiostro”, la rassegna musicale e teatrale che animerà tutta l’estate ostunese con sei appuntamenti nel suggestivo Chiostro di Palazzo San Francesco.

Dopo la prima serata trascorsa in compagnia della Controrchestra, lo scorso 24 giugno, nelle prossime settimane sono attesi numerosi artisti provenienti dalla Puglia, dall’Italia e dal mondo, pronti a lasciare un segno nello sguardo attento del pubblico, con spettacoli ricchi di intrattenimento e spunti di riflessione.

Gli appuntamenti

Giovedì 11 luglio
Ore 21.30 Farias Vuelo Latino
Formazione musicale di origine argentina, i produttori, cantautori e musicisti dei Farias sono in Italia da oltre vent’anni. Hanno avuto modo di farsi conoscere dal grande pubblico in programmi quali Festivalbar, X-Factor Italia, oltre che nella scrittura di brani per artisti di fama internazionale. Il loro progetto artistico “Vuelo Latino” nasce per creare un ponte culturale e musicale tra l’Argentina e l’Italia, per trasmettere un esempio di integrazione e fratellanza tra i popoli.

Sabato 20 luglio
Ore 21.30 Arthur Miles The blues is a way of life
Con una consolidata carriera nel mondo della musica internazionale alle spalle, Arthur Miles ha mosso i suoi primi passi a Los Angeles per poi volare in Italia, dove ha collaborato con vari artisti tra cui Zucchero Fornaciari, Paolo Conte, Lucio Dalla, Renato Zero e Fiorello. È considerato uno dei promotori del genere gospel in Italia.

Giovedì 1° agosto
Ore 21.30 La Grande Orchestra Italiana Moment for Morricone
Una serata tra le note delle più celebri colonne sonore firmate da uno dei più grandi compositori di tutti i tempi, Ennio Morricone. Protagonista, La Grande Orchestra Italiana, composta da oltre venti musicisti e diretta da Simone Mezzapesa, che renderà omaggio ai brani tratti da famose pellicole cinematografiche, quali C’era una volta il west, Nuovo Cinema Paradiso, The hateful ehigt.

Mercoledì 21 agosto
Ore 21.30 Paolo De Vita e Mimmo Mancini Non chiamateli briganti
Paolo De Vita e Mimmo Mancini portano in scena lo spettacolo “Non chiamateli briganti”, in cui teatro e narrazione si fondono nella storia dei fratelli Capitone e dell’Unità d’Italia.

Giovedì 22 agosto
Ore 21.30 Giacomo ‘James’ Caliolo Blues Groovers
Appuntamento di chiusura della rassegna, il “Blues Groovers” del chitarrista e cantante Giacomo “James” Caliolo che proporrà una selezione di brani tratti dal suo repertorio, spaziando da Robert Johnson a John Mayer, B.B. King ed Eric Clapton.