La Giornata Internazionale della Donna si connota per la CGIL e i commercianti tarantini

in un’azione diretta e di servizio. La CGIL insieme a Ascom Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, CNA,  Unsic e Upalap domani infatti affiggerà in tutti gli esercizi commerciali e artigiani di Taranto e provincia una locandina per andare #OltreLaPaura. Numeri utili e indirizzi che possono essere il primo pronto intervento per le donne, ma anche gli uomini, che vengono a contatto o sono vittime di situazioni di violenza, disagio e emarginazione. Si tratta della prima iniziativa dedicata alla Giornata Internazionale della Donna che la CGIL ha inteso svolgere in maniera condivisa con altri attori sociali, economici e produttivi della città consapevole del ruolo di vicinanza e prossimità svolto ad esempio da chi ogni giorno incontra alcuni dei bisogni fondamentali delle famiglie e dei cittadini. Le associazioni di categoria hanno accolto il nostro invito con generosità e operosità, mettendosi subito a disposizione – dice Paolo Peluso, segretario generale della CGIL di Taranto – segno di una comunità che riscopre il desiderio di dialogare oltre gli steccati ideologici o l’interesse specifico, avendo in mente solo il bene della collettività.

MERCOLEDI’ 8 MARZO – TARANTO #8MarzoSempre #OltrelaPaura. La CGIL di Taranto insieme alle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato affiggerà in tutti i negozi della città e della provincia che vorranno aderire all’iniziativa la locandina nella quale ci sono le informazioni sui centri antiviolenza.

A FAGGIANO dalle 17,30 iniziativa in piazza Vittorio Veneto  Dibattito su: caporalato, violenza, legge 194, linguaggio di genere, donne migranti. Con intervalli di musica dal vivo. L’iniziativa è realizzata insieme al Movimento “Non una di meno”

A MARTINA FRANCA dalle 17,30 Assemblea Pubblica nella Sala adiacente la Chiesa di Cristo Re, dal titolo “Se le nostre vite non valgono allora ci fermiamo”. L’iniziativa è realizzata insieme al Movimento “Non una di meno” vedrà anche la partecipazione di Stefania Pomante della Segreteria nazionale FILCTEM CGIL.

 MERCOLEDI 15 MARZO – TARANTO dalle  09,00 alle 12,00 nella sala del cinema Lumiere,  proiezione del  film “ 7 minuti”. Partecipano alcuni studenti delle scuole superiori di Taranto e i rappresentanti della CGIL. Dopo la proiezione del film si aprirà il dibattito sul tema della parità di generi nei luoghi di lavoro e sui diritti.

Breve sinossi del film per la regia di Michele Placido. “7 Minuti” La paura è entrata nelle vostre vite. È con questa frase che un’operaia africana ricorda alle sue colleghe di una fabbrica italiana cosa voglia dire pensare alla sopravvivenza, agendo d’istinto, senza il lusso di andare troppo per il sottile sulla tutela dei diritti acquisiti. È il modo attraverso il quale Stefano Massini – ispirandosi a una storia vera accaduta in Francia per la sua pièce teatrale e ora adattandola con Michele Placido per il cinema – cerca di sintetizzare in 7 minuti il nostro mondo del lavoro visto dall’esterno. Una linea di demarcazione che divide un gruppo di undici operaie (madri, mogli, figlie) chiamate a decidere se accettare la proposta della nuova proprietà francese dell’azienda tessile di provincia in cui lavorano, alcune di loro da decenni. Una piccola rinuncia, quei 7 minuti di riduzione della loro pausa del titolo. Ma per la decana, nel film la bravissima attrice Ottavia Piccolo possono essere la crepa che anticipa il cedimento di chi sarà poi pronto ad accettare sempre maggiori rinunce. Nel cast oltre la Piccolo anche Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Violante Placido, Maria Nazionale e una sorprendente Fiorella Mannoia.