Sulla scia del successo degli scorsi anni, Casamassima torna ad ospitare l’appuntamento più gustoso della stagione autunnale: la Festa dei Sapori.

Un tripudio di profumi e prelibatezze locali, rigorosamente in stile street food, che animerà la grande piazza Aldo Moro domenica 13 ottobre. Immersi in un’atmosfera medievale, in occasione del Corteo Storico e Assalto alla Torre, giunto alla ventitreesima edizione, i visitatori potranno sperimentare il gusto unico di prodotti del territorio, rivisitati e presentati dai migliori truck-food di tutta la regione: panini con pesce fresco, tartare ‘profumo di mare’, hamburger 2.0 rivisitati, patata ‘twister’ di Polignano, caciocavallo impiccato, carne alla brace, porchetta con spezie selvatiche tipiche pugliesi, cocktail d’autore e tante altre specialità del territorio. Ma la vera novità gastronomica di questa IV edizione della Festa dei Sapori sarà il Tacos pugliese con verdure e prodotti a km 0 e la Birra all’olio di oliva.

L’assalto alla torre

La kermesse culinaria per eccellenza nel Paese Azzurro si inserisce in un evento dai contorni storici. Sarà messa in scena, infatti, la rievocazione di un gesto eroico compiuto dai cittadini casamassimesi nel 1348, che ancora oggi rappresenta una pagina funesta della storia della città. A partire dalle 19:00, in piazza ci saranno straordinari spettacoli, avvincenti dialoghi, combattimenti con spade infuocate, accampamenti, uccisioni, musici e sbandieratori, giocolieri, il tradizionale Corteo Storico con oltre 400 figuranti in costumi d’epoca, la restituzione del feudo e spettacoli in onore dell’imperatore Corrado IV di Svevia. Il tutto culminerà nell’assalto e incendio totale della Torre Campanaria.La manifestazione riporta alla memoria un episodio risalente al 1252, quando Corrado IV di Hohenstaufen, figlio del celebre imperatore Federico II di Svevia, e suo erede, in uno dei suoi viaggi, attraversò la terra di Casamassima e restituì il feudo a Roberto da Casamaxima, al cui padre Giovanni era stato tolto proprio da Federico II.