Una foto di scena de 'La strada di Casa', sei prime serate in onda su Rai1 da martedì 14 novembre per la regia di Riccardo Donna e la sceneggiatura di Francesco Arlanch e Andrea Valagussa, 8 novembre 2017. ANSA / +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Come può un personaggio immerso nella sua lucida follia riuscire ancora a compiere atti eroici? La risposta è nello spettacolo di Don Chisciotte, liberamente ispirato al capolavoro di Miguel De Cervantes Saavedra, che andrà in scena martedì 19 e mercoledì 20 febbraioal Teatro Fusco di Taranto, con Alessio Boni e Serra Ylmez nei ruoli di protagonisti.

Il cavaliere errante, frutto dell’immaginazione e della fantasia, incarna alcuni personaggi che, nel corso dei secoli, sono stati spesso additati come “pazzi” per essersi distinti dalla massa e divincolati dalla rete dell’ordinario. A riabilitarli, poi, è stata la stessa storia, costretta ad ammettere la credibilità del loro pensiero e delle loro affermazioni. Tra queste figure che hanno lottato contro i cosiddetti “mulini a vento”, rientra anche Don Chisciotte. “Chi è pazzo? Chi è normale?” sono le domande che sorgono spontanee, nel momento in cui ci si ritrova a chiedersi quanto siano realmente follicoloro che hanno il coraggio di credere nella propria visione del mondo, al punto da ribaltare le carte in tavola e, per questo, meritare di essere ricordati in eterno.

ALESSIO BONI E SERRA YILMAZ

A vestire i panni dell’eroe assoluto è l’attore teatrale, nonché famoso volto cinematografico e televisivo, Alessio Boni, attualmente sul piccolo schermo con la Fiction di successo «La compagnia del Cigno», dopo aver registrato boom di ascolti negli scorsi mesi con «Di padre in figlia» e «La strada di casa». Sulla scena, Boni interpreta un uomo innamorato, arrabbiato e intransigente contro le ingiustizie, che tuttavia nasconde un’indole buona e generosa. Al suo fianco, l’inseparabile scudiero, curioso ed esilarante, Sancho Panza, portato in scena da una donna: l’attrice turca icona per Ferzan Ozpeteck, Serra Yilmaz. Complessivamente, il cast conta sette attori, più uno che darà le movenze a ronzinante, il cavallo di Don Chisciotte.

Martedì 19 febbraio – ore 21:00
Mercoledì 20 febbraio – ore 18:00