L’amministrazione comunale di Capurso, in provincia di Bari, in collaborazione con Multuculturita J.S., ha dato vita al progetto Storie di vinile, canzoni, parole, libri, arte, enogastronomia e persone in soli 90 minuti.

L’evento si svolgerà il prossimo venerdì 2 febbraio alle 20:00. Un appuntamento innovativo con il vinile, da passare all’insegna della cultura e del divertimento. Novanta minuti saranno interamente dedicati ad un disco, all’autore e alla storia della sua produzione. Un progetto di grande innovazione a cura di Michele Laricchia in collaborazione con Vito Prigigallo e Luca Basso, grazie all’amministrazione comunale di Capurso con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, presso la biblioteca comunale D’Addosio della città di Capurso.

Il prossimo venerdì 2 febbraio alle 20:00 l’appuntamento sarà incentrato sulla voce italiana per eccellenza, la tigre di Cremona: Mina. Sotto i riflettori il suo album Studio 1, lanciato nel 1965 e ristampato dalla Rca nel 1997. Un’occasione unica ed imperdibile per approfondire il percorso artistico della cantante, presentatrice, attrice e produttrice discografica che ha venduto più di 100 milioni di dischi in tutta la sua carriera, oltre ad aver interpretato più di 1500 brani. La musica di Mina sarà in questo speciale evento presentata con una carrellata di libri, parole, aneddoti e film del 1965. Nel corso della serata saranno ospitati Vito Prigigallo, Mariangela Giordano, erudita in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale che approfondirà la tematica dei libri e dei film, Michele Laricchia che ha ideato Multiculturita Summer Jazz Festival e vicesindaco del comune di Capurso oltre che Alceste Ayroldi, insegnante, saggista e critico musicale. All’evento si potrà accedere con ingresso libero, fino ad esaurimento posto.