Una magia che si ripete. All’insegna dell’amore e dell’entusiasmo per il teatro. L’associazione di promozione sociale “Massimo Troisi”, come ogni anno sul far dell’autunno, propone il tradizionale appuntamento con la Scuola di Recitazione.

La storica compagnia teatrale opera sul territorio tarantino dal 1988 e continua a stupire per la capacità di produrre nuove iniziative e di essere sempre al passo con i tempi, nel segno della sperimentazione e dell’attenzione ai particolari. I lavori della compagnia teatrale, rappresentati nei principali teatri cittadini e non solo, si sposano con la scuola di recitazione, ormai giunta all’undicesima annata di corsi, e con un vasto novero di attività collaterali e culturali. L’estate è servita a Raffaele Boccuni, fondatore della compagnia e autentico “mattatore” nella triplice veste di commediografo, regista e attore, per preparare al meglio la nuova annata dei Corsi di Recitazione per ragazzi, giovani e adulti: l’iniziativa continua ad attrarre un successo crescente grazie alla particolare attenzione per la cultura teatrale e letteraria, il senso della socializzazione e dell’amicizia. Doni preziosi per affrontare al meglio le fatiche quotidiane e lo stress.

Le lezioni sono aperte a tutte le fasce d’età, dagli 11 anni agli …anta e ricominciano nel mese di ottobre con costi davvero contenuti: l’APS “Massimo Troisi” crede fortemente nella sua ricetta anti-crisi. L’accoglimento delle nuove iscrizioni si protrarrà ancora per pochi giorni: fino al 9 ottobre tutti gli interessati potranno contattare i docenti della Compagnia Teatrale “Massimo Troisi” lunedì e mercoledì dalle 18.30 alle 20.30 presso la sede di Viale Virgilio 99. Le notizie utili possono essere reperite sul sito ufficiale della compagnia www.troisitaranto.it e chiedendo informazioni all’indirizzo di posta elettronica info@troisitaranto.it o contattando per concordare un appuntamento Raffaele Boccuni al numero 3389740544. La Compagnia “Troisi” è pronta ad accogliere curiosi ed appassionati: impossibile sottrarsi al fascino del palcoscenico.