Sono moltissimi i quesiti ancora aperti sul bitcoin, la moneta virtuale più discussa negli ultimi tempi. Proprio per fare chiarezza si terrà a Bari un convegno intitolato “Bitcoin, cos’è e come si usa la moneta virtuale” a cura di Alumni Mathematica.

Nel corso della giornata prevista a Bari presso il centro polifunzionale studenti, Ex palazzo delle poste, in piazza Cesare Battisti, 1 dalle 18:00 alle 21:00 si risponderà a diversi quesiti sul bitcoin, partendo da “Cos’è un bitcoin? Come si usa nella vita reale? Quanto varrà nel 2020?”. Questa moneta speciale è solo una delle criptovalute scambiate sul mercato, che è arrivata a sfiorare quest’anno i 200 miliardi di dollari ed è in forte e costante crescita. La vera rivoluzione però a quanto dicono gli esperti è Blockchain, la tecnologia alle spalle delle criptovalute che nei prossimi anni diventerà una colonna portante a livello innovativo, alla spalle di ogni processo nei settori della vita umana e della produzione industriale. Per tutti coloro che operano nei settori tecnologici non è possibile rimanere indietro su queste tematiche. Nel corso del convegno il relatore Vito Pesola, ingegnere industriale appassionato dei temi informatici e delle criptovalute, terrà un discorso sulle tipologie di criptovalute esistenti spiegando in maniera semplice la tecnologia che ne consente il funzionamento. Si illustreranno inoltre le procedure attraverso le quali trasferire bitcoin in maniera semplice e pratica. Nel corso della giornata uno spazio sarà riservato ad eventuali domande alle quali esperti in materia forniranno risposte. Per accedere all’evento è necessario registrarsi allo stesso. “I miei più calorosi ringraziamenti al governo degli Stati Uniti, ai senatori McCain e Lieberman per aver spinto Visa, MasterCard, Payal, AmEx, Mooneybookers, e altri, nella costruzione di un blocco bancario illegale contro WikiLeaks a partire dal 2010. Questo ha causato il nostro investimento in Bitcoin — con un guadagno maggiore del 50000%” così si è espresso Julian Assange (Wikileaks) via Twitter il 14 ottobre 2017.